Giudiziaria Santa Croce Camerina 12/01/2016 00:45 Notizia letta: 49 volte

Veronica e i fantasmi del suo passato

Le difficili dinamiche coi suoi genitori una possibile chiave
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-01-2016/1452555959-0-veronica-e-i-fantasmi-del-suo-passato.jpg&size=570x500c0

Catania - Si starebbe scandagliando il passato di Veronica Panarello per cercare di tracciare un dato psico-patologico della donna. In particolare, i difficili rapporti con i familiari e i congiunti potrebbero essere importanti per la valutazione psichiatrica.

La donna è stata sottoposta a visita psichiatrica dai periti nominati dal GUP del tribunale di Ragusa e alla presenza dei due psichiatri nominati dalla difesa. Veronica Panarello, 26 anni, e' tutt'ora accusata di omicidio volontario e occultamento di cadavere del figlio Loris Stival. Le sue condizioni fisiche appaiono critiche: la donna è controllata a vista e sedata. Secondo l'accusa Veronica avrebbe prima ucciso e poi gettato il corpo del bambino al canalone di Santa Croce ma, circa due mesi fa, la svolta: la parziale ammissione della donna ha squarciato un piccolo velo sulla vicenda. Nonostante dichiari di non aver ucciso il figlio, Veronica ammette di non averlo accompagnato a scuola e di aver gettato il corpo al Mulino Vecchio. Da qui, la necessità per i periti di procedere ad una valutazione psichiatrica. Intanto, venerdì il tribunale per i minorenni di Catania si pronuncerà per l'affidamento del figlio minore di Veronica.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif