Cronaca Modica 13/01/2016 15:02 Notizia letta: 8297 volte

Si chiama Generosa e ruba i portafogli

Tradita dalla videosorveglianza
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-01-2016/si-chiama-generosa-e-ruba-i-portafogli-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-01-2016/1452693786-1-si-chiama-generosa-e-ruba-i-portafogli.jpg&size=865x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-01-2016/si-chiama-generosa-e-ruba-i-portafogli-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-01-2016/1452693786-1-si-chiama-generosa-e-ruba-i-portafogli.jpg

Modica - Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Modica e di Pozzallo hanno tratto in arresto Generosa Ancona, classe ’82, già nota alle forze di polizia.

La donna, infatti, ieri mattina, si è recata in un bar di Modica Sorda e, dopo aver ordinato la colazione alla barista, si è appoggiata al bancone a leggere un giornale.

Mentre la barista preparava i caffè, la malvivente, continuando a fare finta di leggere un giornale, si è avvicinata alla cassa e, approfittando di un momento di distrazione, ha rovistato nella borsa della dipendente del bar che era appoggiata sotto al bancone.

Infatti, con mossa fulminea ha trafugato il portafoglio della barista con all’interno circa 150 euro e vari documenti ed immediatamente lo ha nascosto all’interno della propria borsa e, dopo aver consumato la colazione, si è allontanata come se nulla fosse.

Fortunatamente la barista si è accorta subito di non avere più il portafoglio nella propria borsa e, dunque, rivedendo le immagine delle telecamere del bar ha scoperto di essere stata derubata.

Immediatamente sono intervenuti sul posto i Carabinieri della Stazione di Modica che, dopo aver visionato le riprese della videosorveglianza, hanno riconosciuto la ladra.

Infatti, le immediate ricerche avviate dai militari dell’Arma hanno permesso di rintracciare l’autrice del furto che è stata sorpresa con la refurtiva nella propria borsa.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif

A questo punto, la malvivente è stata condotta in caserma ed è stata dichiarata in arresto per furto e, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno presso il Tribunale di Ragusa, dott. Marco Rota, è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

I Carabinieri, inoltre, hanno recuperato la refurtiva che è stata restituita alla vittima.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif