Attualità Vittoria 19/01/2016 21:05 Notizia letta: 2461 volte

I Cinquestelle donano la casa alla famiglia Guarascio

Saranno presenti a Vittoria anche i deputati nazionali del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/19-01-2016/i-cinquestelle-donano-la-casa-alla-famiglia-guarascio-500.jpg

Vittoria - La famiglia Guarascio torna proprietaria della casa che era finita all’asta e la cui vendita all’asta ha spinto Giovanni Guarascio, 64 anni, a darsi fuoco il 14 maggio 2013. L’immobile è stato acquistato dai deputati regionali del Movimento 5 Stelle utilizzando i fondi accantonati attraverso la decurtazione dello stipendio. La casa è stata, quindi, donata alla famiglia, che non vivrà più, da questo momento, sotto la spada di Damocle dello sfratto.
La casa sarà formalmente consegnata alla vedova Guarascio Giorgia Famà venerdì mattina. Nell’occasione saranno presenti a Vittoria anche i deputati nazionali del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista.
La vicenda di Giovanni Guarascio è diventata di portata nazionale ed ha spinto, pochi mesi dopo, il parlamento regionale siciliano ad approvare un disegno di legge sull’impignorabilità della prima casa. 
La deputazione grillina chiede a gran voce che «la legge metta il turbo. Non possiamo permettere che ci siano altri casi Guarascio, cui stiamo pensando di intestare la legge. Renzi non faccia orecchie da mercante, eventuali prossime vittime le avrebbero sulla coscienza lui e la sua maggioranza».
Giovanni Guarascio si è trasformato in una torcia umana il 14 maggio 2013, quando alla porta di casa ha bussato l’ufficiale giudiziario per notificare lo sfratto. Per evitare lo sgombero, si è cosparso di benzina all’interno del garage dell’abitazione e si è dato fuoco.

Una tragedia la cui eco non si è ancora spenta. 

Redazione