Attualità Scicli 22/01/2016 10:06 Notizia letta: 3512 volte

Club Unesco Scicli, vanno via tutti. Uso strumentale e politico

Verso il commissariamento
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-01-2016/club-unesco-scicli-vanno-via-tutti-uso-strumentale-e-politico-500.jpg

Scicli - Vanno via tutti dal Club Unesco di Scicli.

Si sono dimessi, per assenza di partecipazione dei soci, il presidente Gaetano Celestre e il segretario Guglielmo Pacetto, con due lunghe lettere che parlano di uso strumentale e politico delle associazioni culturali di Scicli, e di scarsa propensione alla gratuità dell'esperienza di impegno associativo. 

Accuse durissime nei confronti di chi da dietro le quinte pensava di usare alcuni giovani, per fini e interessi personali. 

Fra le righe delle lettere dei dimissionari si leggono critiche molto aspre nei confronti di chi ha usato l'associazione come uno strumento privatistico. 

"Il Club UNESCO, come ogni sana associazione culturale, non amministra i beni pubblici, è chiaro. E mai dovrebbe ambire a farlo, anzi fuggendo le facili ingerenze e gli eventuali, seducenti, profitti personali -scrive il dimissionario presidente Celestre-. 

Tra l’altro, il motivo unico per cui la quasi totalità delle associazioni sorgono di continuo in Scicli, è quello di fare politica, la quale – intendiamoci – sarebbe attività positiva, come già detto, se non fosse da rilevare nell’accezione peggiore, vertente sul disbrigo pratiche inerenti gli interessi superindividuali, o nel migliore e più allargato dei casi “di fazione”, in ultima analisi a scopo elettorale".

Ho promosso "una finalizzazione alla a-profittualità degli intenti, da intendere quest’ultima come assoluta ritrosia al profitto economico sostanziale (o a tutti i costi)".  

Ancora accuse dal segretario dimissionario Pacetto, che parla di chi è "venuto meno al suo impegno costringendoci a sopperire alla sua inopia ed assenteismo sino a costringerci alla sua estromissione".

Pacetto parla di chi ha "finalizzato a ricondurre l’associazione al suo ruolo ed alla sua natura escludendo ogni impegno o finalità elettorale". 

A questo punto è ovvio che si vada incontro al commissariamento del Club e alla estromissione di chi ha gestito in questi anni l'associazione. 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg