Attualità Comiso 29/01/2016 19:02 Notizia letta: 5248 volte

Comiso-Parma e Comiso-Bergamo dal 9 giugno

Con aerei Mistral
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-01-2016/comiso-parma-e-comiso-bergamo-dal-9-giugno-500.jpg

Comiso - Sono stati presentati presso i locali Soaco dell’aeroporto “Pio La Torre” di Comiso i voli part charter fra lo scalo casmeneo, Bergamo e Parma, che saranno operati con Mistral (attraverso Air Partner, società inglese quotata alla Borsa di Londra) per conto del tour operator TourgesT-Officine del Turismo. Nello specifico, il volo Comiso-Parma sarà effettuato dal 9 giugno al 29 settembre 2016, mentre quello Comiso-Bergamo dal 11 giugno all’1 ottobre.

Nell’introdurre la novità, il presidente della Soaco, Rosario Dibennardo, ha evidenziato «l’attenta e costante opera della società per rafforzare lo scalo, scegliendo partner, valutando rotte e creando una importante rete di relazioni con gli interlocutori del settore che sta portando il “Pio La Torre” a numeri di tutto rispetto, come dimostrano i dati di traffico 2015 e segnatamente l’impennata natalizia». Dibennardo si è poi soffermato sulle «percentuali di riempimento dell’aeroporto, che sono alte e ci supportano in maniera robusta nelle trattative per nuove rotte».

Per il sindaco di Comiso, Filippo Spataro, «a conforto della struttura vi sono certamente numeri importanti. L’aeroporto di Comiso sta andando non bene, ma benissimo, nonostante al suo riguardo sia diffuso l’atteggiamento di chi ritiene di poter dire tutto su tutto, un po’ come per il calcio. Siamo un Paese di commissari tecnici, questo è noto, ma in Sicilia ci stiamo anche scoprendo gestori di scali aerei ed esperti aeronautici. Singolare davvero». Il sindaco Spataro ha proseguito notando come «con i due nuovi collegamenti, Comiso faccia capolino in Emilia e confermi la sua presenza in Lombardia, a riprova del fatto che ci si sta muovendo bene. Si capisce quando c’è una buona idea e quella presentata da TourgesT lo è e porterà vantaggi, sia a chi l’ha proposta che a chi l’ha accolta».

Dal canto suo, il post holder Movimento e Terminal della Sogeap (aeroporto “Giuseppe Verdi” di Parma), Gianfranco Bianchi, ha sottolineato «il rapporto pluriennale dell’aeroporto di Parma con la TourgesT. La destinazione Comiso potrebbe essere davvero strategica, considerato come nel nostro territorio sia altissima la richiesta di Sicilia e i vettori che operano collegamenti facciano il pieno. In tale ottica mi spingerei a ipotizzare l’eventualità che un solo volo settimanale Parma-Comiso possa anche divenire insufficiente».

Per l’amministratore di TourgesT, Lilli Porretto, «noi replichiamo l’usuale modello di business, individuando quelle zone che necessitano uno sviluppo ulteriore, a misura di operatore. Spesso, poi, il comparto turistico abbisogna di un interlocutore snello e agile e noi lo siamo, riuscendo a fornire precisi servizi a precisi territori. Nello specifico, il progetto che abbiamo concretizzato per Bergamo, Comiso e Parma è assolutamente di alto livello e le modalità di realizzazione ci danno poi molta tranquillità. Infatti, collaborare strettamente con un broker, visto che i nostri voli sono operati con Mistral tramite la Air Partner, ci dà la serenità necessaria per volare “protetti” da ogni eventuale problema».

Infine, il direttore Marketing di TourgesT, Toti Porretto, ha puntato l’attenzione «sulla bellezza intrinseca dei luoghi che stiamo collegando. Madre Natura ci aiuterà senz’altro in questa nostra iniziativa comune, basata sul proporre ai viaggiatori arte e bellezza al di là dell’ordinario». Toti Porretto ha da ultimo presentato la rivista “Isola&Isole”, pubblicata dalla TourgesT e distribuita gratuitamente negli aeroporti italiani e a bordo dei voli della società.

Giacomo Cattaneo, aviation director di SacBo (aeroporto di Bergamo Orio al Serio), impossibilitato a intervenire alla conferenza stampa di Comiso per pregressi impegni, ha fatto pervenire la seguente nota:
«L’Aeroporto di Bergamo accoglie con soddisfazione l’annuncio del nuovo collegamento stagionale con Comiso offerto da TourgesT in abbinamento alla destinazione di Lampedusa, che da anni raccoglie ampio consenso tra i viaggiatori che la scelgono come metà per i periodi di vacanza. Siamo convinti che l’utenza dello scalo bergamasco apprezzi la possibilità di raggiungere con volo diretto la Sicilia sudorientale, terra che riserva il fascino del barocco, siti archeologici, natura e spiagge incantevoli. La programmazione di lungo periodo scelta da TourgesT contribuirà a valorizzare e privilegiare il turismo del sud Italia, generando nuovi flussi dall’area geografica che per comodità e logistica fa riferimento all’Aeroporto di Bergamo. Va aggiunto che il nuovo collegamento con Comiso, insieme ai pacchetti turistici che saranno offerti includendo il volo, costituisce un apprezzabile incremento delle opportunità di vacanze nelle località di mare italiane, verso le quali si registra un crescente interesse a conferma di un ritorno del turismo nazionale».

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg