Attualità Venezia 06/02/2016 20:48 Notizia letta: 7323 volte

Maschera veneziana? No, carretto siciliano

Un'idea geniale
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-02-2016/maschera-veneziana-no-carretto-siciliano-500.jpg

Venezia - In un'epoca in cui si recuperano le antiche coffe siciliane, le borse delle nonne, agghindandole con gli ornamenti tipici dei carretti siciliani, due iblei, Mimmo William Miceli e Salvatore Occhipinti sono sbarcati a Venezia indossando due abiti "nobiliari" con chiari richiami al carretto e alle sue bardature. 

Bardati di tutto punto, i due hanno fatto la loro comparsa in piazza San Marco, raccogliendo il plauso e il consenso dei lagunari.

Ieri pomeriggio la giuria composta da Maurice Agosti (presidente), Francesco Briggi, costumista, Atelier Pietro Longhi, Venezia, Franco Cecamore, Compagnia l’Arte dei Mascareri, Chiara Klinger, Rubelli, Alessio Aldini, coiffeur del mondo moda e fashion ha ammesso alla finale 13 maschere che hanno sfilato per il pubblico di Piazza San Marco accorso numeroso nonostante la pioggia.

I vincitori del concorso La Maschera più bella 2016 sono:

Maschera più a tema del Carnevale 2016: “I CARRETTI SICILIANI” da Ragusa e Scicli (Salvatori Occhipinti e Gugliemo Miceli)

Maschera più bella del Carnevale 2016: “I BAGNANTI DI SENIGALLIA” (Anna e Lorenzo Marconi + 2 figuranti) da Senigallia

Si sono aggiudicati l’invito a “Il Banchetto del Re”, la cena di gala con intrattenimento e dj-set in Arsenale.

Redazione