Attualità Vittoria 08/02/2016 14:41 Notizia letta: 3384 volte

Celebrati i funerali di Giuseppe Dezio

Ucciso per una questione di confini
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-02-2016/celebrati-i-funerali-di-giuseppe-dezio-500.jpg

Vittoria - Sono stati celebrati ieri mattina i funerali di Giuseppe Dezio, l’agricoltore vittoriese ucciso lo scorso martedì nel corso di una lite in contrada Alcerito. I funerali si sono svolti nella chiesa di San Domenico Savio e sono stati celebrati da don Salvatore Interliggi. Giuseppe Dezio, lascia due figli. Restano invece in carcere i quattro indagati, ovvero Gaetano Pepi, 70 anni, e i suoi tre figli: Marco, 25 anni, Alessandro, 38 anni e Antonino di 42 anni. A deciderlo, è stato il GIP del tribunale di Ragusa, dottor Giovanni Giampiccolo che ha sciolto la riserva annunciata venerdì alla fine degli interrogatori. Intanto, in contrada Alcertio sono arrivati gli uomini del RIS di Messina per cercare di fare ulteriore luce su questa vicenda. Ai giudici aveva risposto solo Gaetano Pepi, addossandosi tutta la responsabilità dell’omicidio e dicendo di aver difeso il figlio Alessandro che era stato aggredito. Questa versione, evidentemente, non ha convinto il giudice per le indagini preliminari: si propende, infatti, per un’aggressione compiuta da più persone. L’autopsia ha stabilito che sul colpo di Dezio sono state inflitte cinque coltellate, di cui una mortale al collo. L’avvocato dei Pepi aveva chiesto la scarcerazione dei tre giovani e i domiciliari per il padre ma il provvedimento è stato respinto per questo ha annunciato ricorso al tribunale della libertà.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg