Appuntamenti Ragusa 17/02/2016 17:07 Notizia letta: 1710 volte

Anche in provincia di Ragusa ci si illumina di meno

Le iniziative
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-02-2016/1455725297-0-anche-in-provincia-di-ragusa-ci-si-illumina-di-meno.jpg&size=763x500c0

Ragusa - “Mi illumino di meno”, la campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata da Caterpillar Radio 2, arriva quest’anno alla 12esima edizione.

Il 19 febbraio, infatti, i Comuni e i privati potranno aderire all’iniziativa: quest’anno il tema della mobilità sostenibile si basa sulla promozione dell’uso della bicicletta e di tutti i mezzi a basso impatto energetico come simbolo di pace e di rispetto per l’ambiente. Secondo quanto riportato sul sito Caterpillar Radio 2 anche alcuni Comuni della provincia di Ragusa hanno aderito all’iniziativa: Modica, Ragusa, Vittoria, Chiaramonte Gulfi, Scicli, Pozzallo (non il Comune, ma privati) e Comiso (non il Comune ma i privati). Ecco le iniziative di alcuni Comuni aderenti: a Ragusa è stato disposto che il 19 febbraio vengano spenti, dalle ore 17,30 alle ore 10,30, i fari che illuminano i prospetti della Cattedrale di San Giovanni Battista, della sede centrale del Comune e del Portale di S. Giorgio di Ibla. Chiaramonte Gulfi, spegnerà l’illuminazione della facciata del Municipio dalle ore 18 alle ore 20. Visto il tema pensato dagli organizzatori, è in programma anche una pedalata cittadina, con inizio alla ore 17,00 partenza da Piazza Duomo. In serata, a conclusione della manifestazione, presso la Sala Sciascia si terrà un evento di intrattenimento. A Modica: saranno spenti gli impianti di illuminazione pubblica di C.so Umberto nel tratto compreso tra la piazza Matteotti e Palazzo San Domenico, sede del Comune, compreso lo spegnimento degli impianti di illuminazione della facciata di Palazzo San Domenico e quelli artistici di Piazza Matteotti, dalle 18.00 alle 19.00. 

A Scicli ci sarà una biciclettata, con partenza da largo Gramsci alle 18. 

Irene Savasta