Attualità Modica 21/02/2016 19:45 Notizia letta: 5273 volte

Arrivederci, Franco

La cultura come chiave
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-02-2016/arrivederci-franco-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-02-2016/1456080446-1-arrivederci-franco.jpg&size=754x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-02-2016/arrivederci-franco-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-02-2016/1456080446-1-arrivederci-franco.jpg

Modica - Cosa ha fatto Franco Ruta e cosa ha fatto l'Antica Dolceria Bonajuto in questi decenni?

Hanno fatto diventare il cioccolato modicano, da ricetta tipica di dolce familiare e intimo, prodotto conosciuto nel mondo?

No.

Franco Ruta ha fatto una cosa diversa. 

Ha fatto cultura. 

Come? Recuperando la tradizione domestica, dolciaria modicana, e facendola diventare identità.

Nell'italiano moderno fatto di neologismi inglesi, si direbbe che ha fatto il marketing territoriale.

In verità, ha creato l'immaginario su Modica, sulla Contea, ha intessuto relazioni, con intellettuali, giornalisti, uomini della comunicazione.

Ha capito il valore della stampa, delle pagine culturali dei giornali.

Bonajuto è diventato un luogo di cultura.

Il merito di quest'uomo, scomparso in maniera così repentina e inattesa, uscito di scena in maniera eduardiana -"con stile"-, è di aver creato la Modica moderna, con radici ben salde in una storia nobile e orgogliosa di se. 

L'illustrazione di copertina è di Angelo Ruta.

La foto di Franco Ruta con l'intellettuale francese Dominique Fernandez è di Luigi Nifosì. 

Bonajuto Costanzo Show from Ragusanews on Vimeo.

Giuseppe Savà