Cronaca Comiso 07/03/2016 13:38 Notizia letta: 2270 volte

Beccato il ladro di borse

E' un tunisino
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-03-2016/1457354342-0-arrestato-il-ladro-di-borse.jpg&size=889x500c0

Comiso - E’ stato denunciato B.H.M., tunisino, classe ’66, accusato di essere l’autore di due furti. In particolare, rubava alle donne che lasciavano le loro borse in macchina. E’ stato beccato dalla polizia in piazza delle Erbe a Comiso. La prima vittima del tunisino è stata una donna comisana di 58 anni che, durante il mese di gennaio, aveva denunciato un furto alla polizia. Il furto era avvenuto mentre lei scendeva dall’auto per rifornire l’auto. Il tunisino ha aperto la portiera trafugando la borsa poggiata sul sedile. La donna ha riconosciuto in fotografia il borseggiatore. L’altro furto è avvenuto ai danni di un’altra donna di Comiso di 69 anni, stavolta però a febbraio. In questo caso la vittima era scesa dall’auto per riempire alcune bottiglie d’acqua ed in quel momento il tunisino, sfruttando anche in questo caso il fatto che la donna avesse lasciato l’auto aperta, ha aperto lo sportello rubando la borsa e fuggendo a piedi per le vie cittadine incurante delle urla della vittima. Anche quest’ultima, dopo aver visionato l’album fotografico elaborato dalla Polizia Scientifica, ha riconosciuto l’uomo come l’autore del furto. Dopo gli accertamenti di rito è stato anche trovato privo di documenti validi per restare in territorio italiano. E’ stato dunque approntato il decreto di espulsione e quindi accompagnato presso il C.I.E. di Caltanissetta dal quale sarà successivamente rimpatriato in Tunisia. È stato inoltre denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per i reati di furto continuato.

Irene Savasta