Cronaca Ragusa

Droga, altro arresto in piazza San Giovanni

Giuseppe Sergio Aiello

Ragusa -  E’ stato arrestato Giuseppe Sergio Aiello, già noto ai carabinieri di Ragusa, accusato del reato di spaccio. Ancora una volta, l’arresto è avvenuto in piazza San Giovanni. I Carabinieri hanno notato un ragazzo che in passato era già stato denunciato per reati in materia di stupefacenti e che, nei mesi scorsi, in una circostanza, era riuscito a scampare all’arresto solo perché, prima di essere definitivamente immobilizzato dai Carabinieri, aveva letteralmente mangiato lo stupefacente che aveva con se e era destinato allo spaccio, cavandosela solo con una denuncia a piede libero. Dopo aver notato un ragazzo che si avvicinava ad Aiello, i militari hanno deciso di pedinarlo per poi fermarlo e sottoporlo a perquisizione personale, nel corso della quale è stata ovata una dose di sostanza stupefacente del tipo marijuana, accertando quindi che lo scambio che avevano notato poco prima era proprio quello relativo alla compravendita di sostanza stupefacente che Aiello aveva venduto a tale ragazzo. Un’altra pattuglia ha fermato Aiello che è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, nel corso della quale è stata rinvenuta una somma di denaro ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio di stupefacenti e quindi sequestrata, materiale utile al confezionamento delle dosi di stupefacente, carta stagnola e ritagli di buste di plastica, e alcune dosi di sostanza stupefacente del tipo anfetamina, a dimostrazione che la sua attività di puscher era ben avviata e non era limitata alla solo marijuana, ma anche ad altri tipi di stupefacenti. Per tale motivo, vista anche la sua recidività, è stato arrestato per il reato di spaccio di sostanza stupefacente e su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Ragusa, dott.ssa Giulia Bisello, è stato associato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari. Oggi stesso, Aiello dovrà comparire davanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Ragusa per la convalida dell’arresto e il relativo processo per direttissima.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif