Cronaca Comiso 11/03/2016 09:36 Notizia letta: 2645 volte

E per offendere un presunto gay scrisse Puppo

Sullo sportello dell'auto
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/11-03-2016/e-per-offendere-un-presunto-gay-scrisse-puppo-500.jpg

Comiso - Scrive “Puppo” sulla fiancata di una macchina e viene denunciato per omofobia. Si tratta di un ragazzo di Comiso, F.I., 19 anni, nato in provincia di Venezia. L’accusa della Polizia è di ingiurie di chiara matrice omofoba e danneggiamento. La vittima ha dichiarato che a luglio dell’anno scorso aveva deciso di andare a vivere insieme al compagno e per questo aveva preso in affitto un appartamento a Comiso di proprietà di una donna, la madre di F.I. A gennaio scorso, a causa di momentanei problemi economici, l’uomo non aveva pagava entro i termini previsti la rata d’ affitto. Un ritardo mal tollerato dalla donna che, il 18 gennaio, insieme al suo compagno si è presentata bussando alla porta dell’appartamento dell’uomo intimandogli di pagare subito o di lasciare immediatamente l’abitazione. Sino a qui tutto sommato nulla di strano; Giorno 22 gennaio, però due amiche della vittima mentre si recavano a mezzanotte e mezza a casa di quest’ultimo per fagli visita, hanno notato in strada il figlio della signora, l’odierno indagato, fermo davanti alla fiancata sinistra dell’auto del loro amico mentre la danneggiava con un oggetto appuntito e deturpandola con la scritta omofoba “PUPPO”. A quel punto venivano sono state svolte le indagini per appurare la veridicità delle informazioni. Avendo avuto il quadro completo della vicenda, la polizia ha denunciato il ragazzo in stato di libertà.

Irene Savasta