Appuntamenti Modica 13/03/2016 17:42 Notizia letta: 1996 volte

Le Meraviglie Botaniche di Modica Flower Show

La kermesse da Venerdì 18 a Domenica 20 Marzo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-03-2016/le-meraviglie-botaniche-di-modica-flower-show-500.jpg

Modica - La prima edizione di Modica Flower Show farà fiorire il Centro Storico della città con tante novità assolute in campo florovivaistico, offerte dai numerosi espositori che popoleranno la kermesse da Venerdì 18 a Domenica 20 Marzo.
Il Vivaio Malvarosa, uno dei maggiori produttori nazionali di gelsomini e gerani, stupirà i visitatori con la sua produzione d'eccellenza. La sua esposizione sarà concentrata in particolar modo sulla collezione di pelargoni odorosi, nello specifico ci saranno sessanta varietà diverse che offriranno i più svariati odori: speziati, intensi, dolci, fragranti, balsamici, aromatici. In questo caso le foglie più dei fiori saranno protagoniste. Le foglie di questo immenso gruppo sono, infatti, particolarmente interessanti per forma, sagoma, variegatura oltre che per l'odore. Menzione a parte merita una delle punte di diamante della sua produzione che i visitatori troveranno in manifestazione: la Malvarosa, da cui prende il nome il vivaio stesso, che è una pianta diffusa nelle campagne siciliane con una foglia dall'odore “mediterraneo” che ricorda, con la sua miscela di odori, sia la rosa che il limone ed è utilizzatissima in cosmesi e in profumeria.
Protagoniste indiscusse della manifestazione saranno le piante tropicali, subtropicali, esotiche rare e insolite, che saranno portate in manifestazione dal Vivaio Piantetropicali di Fabio Maio. Varietà numerose di Mango, dalla quella più precoce, il cui frutto matura ad Agosto, alla più tardiva che lo fa attendere fino a Dicembre. I visitatori potranno trovare anche il “Black Sapote”, un fruttifero di origine messicana, in altre parole un Cachi tropicale che ha il sapore di...cioccolata! E ancora la “Pimenta Racemosa” un pepe giamaicano che ha il sapore di cannella e chiodi di Garofano.
Un posto d'onore sarà dedicato alle piante aromatiche più particolari e meno consuete che saranno presenti in manifestazione grazie alle Aromatiche Clagia, un’azienda agricola davvero particolare: 5.000 metri quadrati di terra per 50.000 piante, e tutte aromatiche e officinali. trentotto specie di piante coltivate tra officinali e cosiddette aromatiche; i fantastici rosmarini a fiore rosa, bianco e turchese; la salvia in alcune delle sue specie più belle come la maxima, la officnalis, la tricolor e la purpurea; il timo, classico, al limone o all’arancia; l’ormai famosissima stevia, per dolcificare senza calorie; la lippia, l’elicrisium; la citronella; la ruta; l’erba cipollina;la melissa; il coriandolo, la santolina viridis caratterizzata dal sapore di olive nere e tra le varie menta ricordiamo quella giapponese che sa di chewing gum.
Come non menzionare il Vivaio Giardino della Moscatella, specializzato in piante erbacee perenni e graminacee per ambienti secchi e erbacee perenni spontanee. Tutte le piante in vendita saranno adatte per ambienti con temperature comprese fra -10°C e i 40°C, tra cui non si può non menzionare la Lygeum Spartum, Graminacea rara mediterranea, specie protetta, sempreverde dal fogliame glauco appartenente alla famiglia delle Poaceae diffusa in Italia meridionale su suoli asciutti e pesanti anche argillosi e la Muhlembergia dubia, Graminacea estremamente resistente alla siccità è originaria del Messico con altezza in piena fioritura di 1 mt.
Non mancheranno naturalmente le orchidee, gli agrumi in collezione, le piante da frutto, le Tillandise e le piante succulente, di cui menzoniamo l'Az. Agr. Leonardo Giammanco, specializzato in piante Sudafricane, appartenenti in massima parte alla famiglia delle Aizoaceae, Mesembriantemacee, Apocinacee, Crassulacee ed Euforbiacee.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif