Appuntamenti Modica 17/03/2016 12:56 Notizia letta: 3493 volte

A Modica i riti della Settimana Santa

In attesa del doppio bacio della Madonna
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-03-2016/1458215804-0-a-modica-i-riti-della-settimana-santa.jpg&size=756x500c0

Modica - Manca poco all’evento più atteso dai modicani ma che piace ai turisti del Sud Est della Sicilia: la Madonna Vasa Vasa. Una festa religiosa che coinvolge grandi e bambini e che quest’anno è diventata anche social. La pagina dedicata alla festa “Madonna Vasa Vasa” cresce di giorno in giorno così come cresce l’attesa per una festa che nel rispetto della tradizione ha deciso di rinnovarsi prolungando l’evento anche di sera in occasione del Giubileo, con ben sei baci esterni. “La scelta della processione serale - spiega don Antonio Maria Forgione, parroco di Santa Maria di Betlem - vuole essere solo un modo per prolungare la gioia che la Pasqua deve suscitare nel cuore e nella vita di ogni credente. Inoltre può essere anche un’opportunità per la città e per gli operatori commerciali di poter attrarre più turisti che scelgono Modica non solo per una toccata e fuga, come avveniva gli altri anni quando la festa si consumava in poche ore, ma per sostare anche più di una giornata in città”.
Domenica prossima ha inizio ufficialmente la Settimana Santa con la commemorazione dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme. La Domenica delle Palme si svolgerà in due momenti: alle 10,30 nella Chiesa di Santa Margherita avverrà la benedizione delle palme. Poi il corteo si sposterà verso la Chiesa di Santa Maria di Betlem per la solenne celebrazione eucaristica. A seguire il suggestivo “Rito della deposizione del Cristo della Croce” con una processione interna e la venerazione del Cristo morto nella Cappella Palatina. Il rito sarà guidato dal seminarista Davide Olivo, bacelliere in teologia.
Intanto è stato diffuso il messaggio di Don Antonio ai fedeli: “Vogliamo accogliere l’invito del Santo Padre che indicendo l’Anno Santo Straordinario della Misericordia, ci sprona anzitutto a vivere l’esperienza dell’amore misericordioso del Padre che non si stanca di cercare i suoi figli per donare loro la Misericordia. Ma altresì l’invito del Papa è rivolto a tutti noi perché ci impegniamo ad essere portatori della Misericordia che concretamente si realizza tutte le volte che nel nostro quotidiano rivolgiamo attenzione, interesse e doniamo amore al fratello che ci sta accanto. L’Anno Santo - conclude Don Antonio - è un tempo propizio da non lasciare trascorrere invano per una crescita nell’impegno umano innanzitutto ma anche nel cammino spirituale”.
Sabato sera, prima dell’inizio ufficiale della Settimana Santa, ci sarà un momento musicale-culturale nella Chiesa di Santa Maria di Betlem. Alle 19,00 si terrà la seconda edizione della rassegna delle “Marce della Passione” a cura della Civica Filarmonica di Modica. Tante novità quindi per questa edizione della Madonna Vasa Vasa che pur nel rispetto della storia cammina a passo con i tempi diventando un momento di aggregazione anche sui nuovi canali di comunicazione che permetteranno di assistere alla festa da tutto il mondo e di interagire commentando le foto e i video con l’hashtag #madonnavasavasa e con il live posting a cura dell’agenzia di ufficio stampa e social MediaLive.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg