Attualità Siracusa 01/04/2016 11:58 Notizia letta: 1578 volte

Mattarella a Noto l'8 aprile. Ci sarà anche Franceschini

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà in visita a Noto venerdì 8 aprile
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-04-2016/1459504948-0-mattarella-a-noto-l-8-aprile-ci-sara-anche-franceschini.jpg&size=744x500c0

Siracusa - Il Capo dello Stato sarà per la prima volta in visita nel Sudest siciliano per celebrare il recupero della cattedrale. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà in visita a Noto venerdì 8 aprile. Non il 12 maggio, dunque, come prematuramente annunciato (e poi smentito) dal sindaco della città barocca Corrado Bonfanti, ma venerdì 8 aprile. Il Capo dello Stato sarà per la prima volta in visita ufficiale nel Sudest siciliano per celebrare il definitivo recupero della cattedrale di Noto a 20 anni dal crollo della cupola. L’evento è già stato inserito nel sito ufficiale della presidenza della Repubblica, tra quelli in agenda. Con Mattarella ci sarà anche il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini. La celebrazione di un riscatto: 40 miliardi spesi complessivamente da fondi della Protezione civile, che non hanno riguardato solo la ricostruzione della cupola ma anche il recupero di arredi e affreschi coinvolti nel crollo. “Un cantiere di arte religiosa tra i più importanti al mondo”, ha già sottolineato il vescovo di Noto, Antonio Staglianò. Che ha spiegato: “Quando la cattedrale fu riaperta al culto, nel 2007, era spoglia. Da allora a oggi sono stati realizzati gli affreschi, nell’abside e nella cupola, le vetrate, il telo della navata centrale, le statue nelle nicchie e la via crucis di ferro”. I vari prefetti di Siracusa che si sono succeduti da quel ‘96 a oggi hanno ricoperto l’incarico di commissario delegato per la ricostruzione della Cattedrale di Noto. Una di essi, Carmela Floreno, 5 anni fa disse: “Dopo il crollo del ’96 non ci si è accontentati di ricostruirla: l’obiettivo è donarle ulteriore bellezza”. Insomma la visita del Capo dello Stato di venerdì prossimo arriva a celebrare, insieme al completamento della cattedrale, un altro passo per il Sudest siciliano, verso un futuro adeguato alla propria vocazione naturale: la bellezza.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg