Attualità Palermo

Venti licenziamenti al Giornale di Sicilia

Parte la vertenza

Palermo - Il Giornale di Sicilia annuncia 20 licenziamenti e l’assemblea dei lavoratori ha proclamato lo stato di agitazione, oltre ad un pacchetto di 10 giorni di sciopero, e hanno inviato una lettera all’azienda per chiedere di fermare i 20 licenziamenti annunciati nei giorni scorsi dai rappresentanti sindacali (Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil). I 20 licenziamenti, tra poligrafici e amministrativi, sembrano però davvero destinati a compiersi, nonostante l’editore si sia detto disponibile al dialogo. Parte infatti una trattativa difficile. Il segretario Slc Cgil Palermo, Maurizio Rosso, ha dichiarato che nonostante la disponibilità al dialogo dell’editore, dichiarare che la decisione non sarà modificata è un brutto segnale. E non fa certo ben sperare. Il sindacato, infatti, sembra proporre un “traghettamento” verso l’uso delle nuove tecnologia (sottinteso: internet) per chiudere in modo positivo la sentenza. Si parla anche di coinvolgere Regione Sicilia e il Comune di Palermo in maniera attiva. Nei prossimi giorni verrà ufficializzato il calendario degli scioperi.

 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif