Attualità Vittoria 14/04/2016 17:20 Notizia letta: 15587 volte

Vergogna

Senza pietà
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-04-2016/1460647553-0-vergogna.jpg&size=833x500c0

Vittoria - Una crudeltà che non può essere definita a parole. Solo sdegno e disgusto per ciò che è successo ad una cagnetta meticcia recuperata a Vittoria sabato mattina dai dipendenti della Dog Project, una ditta di Piazza Armerina che ha ottenuto l’affidamento in appalto del servizio di accalappiamento dei cani nella zona dell’ipparino. Lotta tra la vita e la morta la piccola Laika: le sue foto sono state pubblicate sulla pagina facebook della ditta e hanno fatto sdegnare chiunque le abbia viste. Nel post, si legge: “Nonostante stesse allattando i suoi cuccioli, le è stata chiusa la bocca con del nastro adesivo che ha bloccato la circolazione e fatto marcire il muso. La cagna è stata subito operata e ripulita dal tessuto in necrosi. Le sue condizioni sono gravissime ma lei collabora pienamente facendosi fare tutte le medicazioni e terapie. Non possiamo far altro che augurare a lei buona fortuna e augurare stessa sorte a chi ha fatto questo scempio”.  Sul posto è intervenuta anche la polizia municipale che era stata allertata da un giovane di un quartiere periferico della città di Vittoria. La cagnolina si trovava in un terreno privato vicino alla fontana della pace. Subito dopo, è stata trasferita nella struttura della Dog Project a Piazza Armerina. Ora, è in un ambulatorio veterinario, in prognosi riservata. Il muscolo, infatti, si deve ricostituire e deve anche ricrescere l’epidermide. Un gesto inqualificabile, vergognoso.

Irene Savasta