Attualità Scicli

Scicli, ufficializzati i nomi dei candidati sindaco

Aperta la campagna elettorale...nella fiction

Scicli - Ecco svelati i nomi dei candidati alla poltrona di sindaco di Scicli: Luigi Palladino, con il motto “più efficienza più ordine”, del partito “Trinacria Unita” e Alescio con “Per una Vigata più bella”. Si è aperta la campagna elettorale a Scicli. Cosa strana da queste parti, in effetti. I manifesti sono già in  bella mostra e la gente, incredula, si ferma a guardare. I candidati fanno già bella mostra di sé, con i loro sorrisi di pietra e lo sguardo rassicurante: c’è il giovane rampante, in completo elegante, c’è il buon padre di famiglia, colui che si è costruito da solo. Ce n’è per tutti i gusti: l’usato garantito, il giovane che vuole “rottamare” (termine ormai caduto nel  dimenticatoio) la vecchia politica e l’imprenditore che invece da’ sicurezza e sembra dire: “se io ce l’ho fatta, potete farcela anche voi insieme a Alme”. C’è già chi si è galvanizzato anzitempo (e forse anche  troppo) per la notizia, altri invece aspettano prudentemente all’ombra de’ cipressi. Ma state sereni: le elezioni ci saranno solo durante la prossima stagione del Commissario Montalbano. Sono iniziate da qualche giorno, infatti, le riprese delle due nuove puntante che andranno in onda su RAI 1. Si chiameranno, rispettivamente, “Un covo di Vipere”, tratto da uno dei romanzi di Camilleri e “Come voleva la prassi”, tratto invece da un racconto dello scrittore di Porto Empedocle. E sarà proprio in “Come voleva la prassi” che il commissario condurrà un'inchiesta che lo porterà a lambire il mondo della politica e che, “secondo la prassi”, verrà lasciata in un archivio chiuso in fondo ad un cassetto. “Un covo di vipere”, invece, è un’inchiesta che porterà Montalbano ad indagare sulla morte di un uomo apparentemente normale ma che in realtà nascondeva tragici segreti. Ad accomunare entrambi gli episodi, la dimensione onirica: tutti e due (almeno nella finzione letteraria) si aprono con un sogno del Commissario.  Oltre allo storico interprete del commissario, Luca Zingaretti, è stato riconfermato tutto il cast, compresa la nuova Livia, Sonia Bergamasco. I nuovi episodi verranno mandai in onda nel 2017 e secondo alcune anticipazioni, ci sarebbero in cantiere altri due episodi che verranno girati l’anno prossimo.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif