Appuntamenti Chiaramonte Gulfi 10/05/2016 11:26 Notizia letta: 2826 volte

Quasi Amici, rassegna cinematografica

Organizzata dalla cooperativa FO.CO.
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-05-2016/quasi-amici-rassegna-cinematografica-500.jpg

Chiaramonte Gulfi - Una rassegna cinematografica dedicata ai temi dell’integrazione. Sarà organizzata, a Chiaramonte Gulfi, dalla cooperativa Fo.co. che gestisce servizi educativi e di alfabetizzazione, formazione culturale e assistenza sociale in alcune comunità per minori e progetti Sprar, a Chiaramonte Gulfi e Vittoria. sarà ospitata alla Sala Sciascia nei giorni  13, 20, 27, 28, 29 maggio e 3 giugno, a partire dalle ore 19.

Il titolo della rassegna è Quasi amici”, tratto dal film “Quasi amici – Intouchables”, diretto da Olivier Nakache e Éric Toledano, che aprirà la rassegna.

“Il film – spiegano gli organizzatori - mette a confronto due mondi diversi e lontani, “intoccabili” appunto: quello del borghese Philippe tetraplegico e quello del senegalese Driss, che in un modo del tutto singolare trovano la strada per avvicinarsi, per toccarsi. La stessa urgenza di avvicinare due mondi apparentemente intoccabili è alla base di questa rassegna rivolta ai giovani di Chiaramonte e agli stranieri del progetto SPRAR perché possano insieme fruire di questi momenti e condividerne le suggestioni”.

Il programma prevede ancora, nelle settimane successive: “Blood Diamond”, di Edward Zwick (20 maggio), “Samba” di Olivier  Nakache e Eric Toleadano (27 maggio). Il 28 e 29 maggio sono dedicati ai docufilm ed ai cortometraggi. Il 28 maggio sarà proiettato “Lo sposalizio, un matrimonio siciliano”, di Francesco Lama, “Con quella faccia da straniera”, di Luca Scivoletto (dedicato alla figura di Maria Occhipinti) e “Morte segreta” di Michele Leonardi. Il 29 maggio saranno presentati “L’albero di Giuda”, di Vito Cardaci, “Six” di Frank. Jerky, “Nuvola” di Giulio Mastromauro. Si chiude il 3 giugno, con “La mia classe”, film documentario drammatico di Daniele Gaglianone.

L’obiettivo della rassegna è “favorire l’integrazione tra i giovani di Chiaramonte e gli ospiti del progetto SPRAR”. Saranno coinvolte le scuole e si darà così a docenti e studenti la possibilità di un momento di dialogo e di confronto su temi di grande attualità. La manifestazione punta anche a “creare nuove intese con le istituzioni scolastiche e a consolidare le reti già esistenti, ad offrire un momento ricreativo e culturale alla città. Ogni serata si concluderà con un aperitivo multiculturale.

La rassegna cinematografica è organizzata con il patrocinio dello Sprar (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati), del comune di Chiaramonte Gulfi, della cooperativa “Nostra Signora di Gulfi”. Collaborano: la Pro Loco di Chiaramonte Gulfi, La Federazione Italiana Circoli del Cinema, Doc – cinema itinerante, l’associazione “Albatros”,

Redazione