Appuntamenti Vittoria

Scenica, ultimi due giorni

A Vittoria dal 12 al 15 maggio

Vittoria - Entra nel vivo l'ottava edizione di Scenica, il Festival di teatro, circo, musica, organizzato da Santa Briganti che si snoda per  il  centro storico di Vittoria RG (12-15 maggio) mettendo insieme associazioni che lavorano sul territorio e artisti di fama internazionale.  Dopo il grande successo dell'apertura Festival assisteremo a due giornate ricche di eventi in grado di  coinvolgere un pubblico veramente variegato data la diversità dell’offerta artistica. Sabato 14 Maggio alle ore 18:00, al Teatro Comunale, arriva Fa’afafine. Mi chiamo Alex e sono un dinosauro di Giuliano Scarpinato, con Michele Degirolamo prodotto dal Teatro Biondo di Palermo. Lo spettacolo, già Premio Scenario Infanzia 2014 è stato da poco insignito dell’Eolo Award 2016 "(...) per aver creato uno spettacolo davvero unico nel teatro ragazzi italiano per le poetiche e incisive modalità con cui viene proposto un tema ancora considerato tabù, non solo nel teatro per l’infanzia."  Esiste una parola nella lingua di Samoa che definisce coloro che sin da bambini non amano identificarsi in un sesso o nell’altro. Fa’afafine vengono chiamati: un vero e proprio terzo sesso cui la società non impone una scelta, e che gode di considerazione e rispetto. Alex non vive a Samoa, ma vorrebbe anche lui essere un “fa’afafine”; è un “gender creative child”, o semplicemente un bambino-bambina, come ama rispondere quando qualcuno gli chiede se è maschio o femmina. La sua stanza è un mondo senza confini che la geografia possa definire: ci sono il mare e le montagne, il sole e la luna, i pesci e gli uccelli, tutto insieme. Il suo letto è una zattera o un aereo, un castello o una navicella spaziale. “È molto facile sentirsi comodi nella normalità. Meno facile è rendere “normale”ciò che non lo è – amarlo, accettarlo in modo incondizionato – avere il coraggio di essere se stessi senza dare spiegazioni, senza avere paura. Questa è la piccola-grande rivoluzione che Fa’afafine porta sul palco, con estrema grazia, delicatezza e intelligenza.” Sarah Curati di Paperstreet.it Alle ore 20:00 nell’ambito di quelle che sono invece proficue e continuative collaborazioni tra Santa Briganti e altre Associazioni territoriali presso la Sala delle Capriate sarà il momento dell’Istant Composing lab. All’interno del Festival Ri-Musicazioni 2016 un percorso laboratoriale di musica d’insieme diretto da Alessandro Nobile, della durata di una settimana, che ha visto protagonisti un ensemble di giovani musicisti. L’ensemble musicherà dal vivo dei corti d’animazione. Alle ore 20:30, sempre in linea con il lavoro sul territorio, il laboratorio teatrale #Ricreazioni4 condotto da Orazio Condorelli, andrà in scena con Non giurare per la luna al Chiostro delle Grazie. Santa Briganti ha infatti avviato, da qualche anno, dei laboratori di formazione teatrale annuali per adulti e per bambini, e sono sempre più numerosi gli iscritti vogliosi di sperimentarsi in questo ambito, per maggiori info consultate http://www.santabriganti.org/ alla voce “laboratori”. Com'è possibile che da quando esistono i poeti ci sia ancora qualcosa da dire sull'amore? Eppure chi l'ha provato ha la sua testimonianza inedita, la sua esperienza senza precedenti, il suo contributo originale da apportare. A partire dall'opera shakespeariana, una riscrittura collettiva sull'ineffabilità dei sentimenti. “La mia gioia è in te e non nel nostro patto d'amore di questa notte: improvviso, inaspettato, rapido, troppo simile al lampo che finisce prima che si dica "lampeggia"
Romeo e Giulietta, William Shakespeare . Alle ore 22:00 la serata continua in bellezza, in musica e commozione per Bruna è la notte, uno spettacolo musicale di e con Alessandro Riccio e Alberto Becucci. L’appuntamento è al Cortile di Palazzo Iacono per conoscere Bruna e la sua commovente storia. Accompagnato da uno stralunato “maestro” fisarmonicista ci canterà canzoni mai sentite ma di una sorprendente bellezza. Non chiedetele di spegnere la sigaretta perennemente accesa, di non bere né tantomeno di cantare "Una rotonda sul mare" perché la sua reazione potrebbe essere alquanto acida. Le sue  sono canzoni ci resteranno dentro, come la vita che ci racconta.  “Bruna ci racconta il suo dramma, sempre con ostentata nonchalance, con provocatoria indifferenza e supponenza, di milioni di donne in giro per il pianeta costrette a dare il proprio corpo per denaro, sotto minaccia, costrizione, per poter vivere o sopravvivere, resistere un giorno in più.” Tommaso Chimenti - Il Fatto quotidiano Domenica 15 Maggio, ultimo giorno del Festival Scenica chiude in bellezza con una giornata all’insegna dell’intercultura e dell’integrazione spostandosi dal centro storico di Vittoria a Gerico, alla Città dei Ragazzi (Str. Vittoria-Acate km 2,4), in un C.A.S. (centro di accoglienza straordinaria). Sarà una giornata ricca di iniziative, un modo diverso per concludere tutti assieme l'ottava edizione del Festival che prevede uno speciale programma così strutturato. ORE 10.30 TAVOLA ROTONDA. Oltre Le Frontiere. Stereotipi, pregiudizi e luoghi comuni sull'altro.

ORE 12.00 DRUM CIRCLE. Laboratorio aperto e gratuito di percussioni a cura di Marco Pluchino e Veronica Racito. Lo scopo principale è condividere un'esperienza ritmica, dando la possibilità a chi vi partecipa di parlare con chiunque pur non conoscendo nessuna lingua straniera; basterà infatti sintonizzarsi sulla pulsazione comune. All'interno del cerchio un facilitatore introdurrà codici e giochi ritmici molto semplici per stimolare l'ascolto reciproco e l'armonia. Nel cerchio si useranno il corpo, la voce e le percussioni. ORE 13.30 PRANZO
Cous Cous, pane cunzatu, acqua e vino e per chi vuole anche ricotta e cannoli.
Prenotare entro il 13 maggio: 389.6461602 o info@grottealte.com. ORE 15.30 PAROLE MAGICHE Di e con Elisa Consagra. Spettacolo per bambini. Una ventriloqua presenta i suoi amici pupazzi ai bambini: una maga sbadata, un timido professore e uno svogliato scolaro. Lo spettacolo è ricco di situazioni comiche che rapiscono l'attenzione dei bambini e anche degli adulti facendoli partecipare in modo appassionato e divertito alle vicende degli insoliti pupazzi. Ingresso libero ORE 16.30 DANZA MALINKE'. Gli allievi delle classi di danza e percussioni dei Percorsi Maliani, insieme ai loro insegnanti Veronica Racito (danza) e Marco Pluchino (percussioni), condivideranno la gioia dei ritmi malinkè. La pratica del ritmo è il dono essenziale che ci hanno fatto le musiche popolari tradizionali del mondo, in particolare, le tradizioni malinkè e dell'Africa Occidentale ci insegnano a "stare" nel ritmo, a percepire la pulsazione, aprendo la possibilità di scoprirla ovunque: nei passi, nella parola, nel lavoro, nel movimento sincronico dei banchi di pesci o degli stormi di uccelli, nel respiro, nelle stagioni della terra e della vita umana.
ORE 17.00 LA PARTITA DI PALLONE. La Nazionale di Scenica 2016 (artisti, staff e collaboratori) contro la seleçao degli ospiti di Gerico. Le info sul programma completo del Festival su: http://www.scenicafestival.it/ o sulla pagina facebook https://www.facebook.com/scenicafestival.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif