Giudiziaria Ragusa

Morte di Orazio Giunta, rinviato a giudizio uno degli otto medici indagati

L'accusa è di omicidio colposo

Ragusa - Rinvio a giudizio per uno degli otto medici indagati  in seguito alla morte di Orazio Giunta, deceduto all’ospedale Civile il 2 agosto 2011. Dopo cinque anni dalla morte del bancario e fotografo ragusano, uno degli otto medici, il dottor Riccardo Offerta, internista del reparto di medicina, è stato rinviato a giudizio al termine dell’udienza preliminare, presieduta dal giudice Andrea Reale. Accolta, dunque, la richiesta del Pubblico Ministero, Giulia Bisello, ed del legale della famiglia, costituitasi parte civile: l’accusa è di omicidio colposo. Orazio Giunta era stato ricoverato al Civile di Ragusa ma, dopo una decina di giorni, era morto in seguito ad una pancreatite fulminante. L’uomo, però, sarebbe morto dopo che gli era stata applicata una flebo per curare un versamento pleurico, precedentemente diagnosticato. I familiari, all’epoca, avrebbero riferito che da quel momento il loro congiunto aveva iniziato ad avere un’eccessiva sudorazione e in seguito sarebbe morto poco dopo. Tre perizie tecniche, avrebbero confermato che non sarebbero state prestate le cure previste dal protocollo sanitario. Prossima udienza il 30 giugno.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif