Economia Lavoro 24/05/2016 23:33 Notizia letta: 8736 volte

Le Poste assumono mille portalettere

Un centinaio circa per Palermo e Trapani.
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-05-2016/le-poste-assumono-mille-portalettere-500.jpg

Un contratto di tre mesi in Poste Italiane come portalettere. È questo il periodo in cui, ogni anno, l’azienda che si occupa della gestione del servizio postale in Italia, avvia le nuove selezioni su tutto il territorio nazionale. Quest’anno ci saranno anche le elezioni amministrative in molte città italiane e questo è un motivo in più per rafforzare il team delle risorse umane. Secondo fonti sindacali, sono oltre un migliaio le figure ricercate in tutta Italia e un centinaio circa per Palermo e Trapani.

Ma quali sono i requisiti per lavorare in Poste Italiane? Per lavorare come portalettere, bisogna possedere il diploma di scuola media superiore con voto minimo di 70/100 o la laurea, anche triennale, con voto minimo di 102/110; patente di guida in corso di validità; essere in grado di guidare lo scooter 125 aziendale; certificato medico attestante l’idoneità al lavoro. Bisogna avere un’età inferiore ai 35 anni e offrire la disponibilità a lavorare da lunedì a sabato dalle ore 8 alle 14. Non avere parenti in Poste Italiane e non avere contratti in corso con altre aziende, non avere già lavorato in Poste italiane sono altri requisiti indispensabili.

I contratti saranno a tempo determinato della durata di 3-4 mesi. La retribuzione dei portalettere si attesta intorno ai 1.190 euro al mese, con Tfr, 13esima e 14esima mensilità. Sono state definite aree di assunzione specifiche, ovvero Nord Est, Nord Ovest Lombardia, Umbria, Toscana, Campania, Lazio, Puglia, Molise, Basilicata, Sicilia, Sardegna e Calabria.

Per lavorare in Poste Italiane bisogna inviare il curriculum on line in forma di candidatura spontanea, curriculum che verrà inserito nella banca dati ufficiale. E’ importante sapere che i curricula saranno presi in considerazione solo se debitamente registrati nel database di Poste Italiane con la procedura prevista e non se inviati via mail. Si accede dal portale www.poste.it, digitando sulla finestra di ricerca “lavora con noi” e inserendo il cv nell’apposito formulario dedicato ai curriculum vitae sulla nuova piattaforma di e-Recruting. Se si inserisce una candidatura la prima volta, occorre digitare l’ indirizzo di posta elettronica personale e una password personale. Una volta inviati i dati si riceverà un’email con il link per confermare la registrazione. Candidandosi, vale la pena dare la disponibilità a lavorare su tutto il territorio italiano.

Inoltre ai primi di giugno, dovrebbe essere pubblicato un nuovo bando con le posizioni aperte in tutta Italia sul sito www.poste.it e si potrà anche in questo modo accedere alle selezioni. Se il cv viene ritenuto idoneo, si viene sottoposti a un test attitudinale online, che rappresenta la prima parte del processo di selezione. Nell’email che verrà inviata è indicato l’indirizzo Internet a cui collegarsi per effettuare il test e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento. Quindi bisognerà verificare periodicamente la casella di posta.
Chi passa a questo punto il test viene poi contattato da Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione.

 I candidati ritenuti idonei, saranno sottoposti ad un colloquio e ad una prova di capacità di guida del mezzo per il trasporto della posta. Per questo lavoro, si guida lo scooter Liberty Piaggio 125 a pieno carico. Per l’idoneità alla guida del motomezzo aziendale, la prova sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta: il superamento di questa prova è condizione essenziale per l’assunzione.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg