Cronaca Pozzallo 27/05/2016 23:36 Notizia letta: 3010 volte

704 migranti a Pozzallo, molti feriti

Sono in arrivo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-05-2016/704-migranti-a-pozzallo-molti-feriti-500.jpg

Pozzallo - Sono già 45 i cadaveri recuperati in mare dai soccorritori che stanno assistendo un barcone stracarico di migranti semiaffondato nel Canale di Sicilia durante la traversata verso l'Italia. Vi sarebbero decine di dispersi, ma il loro numero non è al momento quantificabile. Sul posto la nave Vega della Marina militare che ha già salvato circa 130 persone e che sta proseguendo l'intervento. Anche altre unità sono presenti in zona e stanno fornendo assistenza. La nuova tragedia avviene a poche ore di distanza da altri due naufragi davanti alle coste libiche, costati la vita a decine di migranti nonostante le operazioni di soccorso ne abbiano messi in salvo molte centinaia.

"Tre naufragi in tre giorni. Questo è preoccupante". Lo afferma Carlotta Sami, portavoce dell'Unhcr a Roma. "Anche oggi - si apprende tra i soccorritori - ci sono decine di dispersi nell'affondamento di un barcone al largo della Libia. La Guardia Costiera ha riferito di 350 persone in acqua. La Marina militare italiana ha parlato di circa 130 persone salvate, ma la ricerche sono ancora in corso".

E' in navigazione verso il porto di Pozzallo il pattugliatore 'Asso 29' con 704 migranti a bordo recuperati su gommoni in difficoltà nel Canale di Sicilia. Il comandante ha chiesto di sbarcare urgentemente due donne in gravi condizioni fisiche: una in stato pre comatoso e un'altra con ferita alla testa. Pertanto ad incrociare il pattugliatore da Pozzallo è partita una motovedetta della Capitaneria di porto per trasbordare i feriti e le donne in stato di gravidanza. Lo sbarco degli altri invece è previsto nella tarda mattinata di domani. 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg