Sport Ragusa 27/05/2016 11:23 Notizia letta: 1410 volte

Special Olympics Italia, a Ragusa

European Football week 2016
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-05-2016/special-olympics-italia-a-ragusa-500.jpg

Ragusa - Giorno 23 maggio 2016 ha avuto luogo, presso il campo sportivo comunale “G. Ottaviano” di Ragusa, la manifestazione di Special Olympics Italia, “European Football Week 2016” (Settimana europea del calcio Special Olympics), in collaborazione con l’A.S.D. “Orizzonte Gela” e all’A.S.D. “Accademia Calcio Ragusa”. Sono state effettuate partite di calcio a 5 in cui sono stati coinvolti gli studenti, con e senza disabilità intellettiva, delle scuole di primo e secondo grado della provincia di Ragusa. Lo scopo di Special Olympics è quello di promuovere l’integrazione delle persone con disabilità intellettiva attraverso la pratica sportiva.

Le scuole partecipanti sono state:

·         I.P.S.S.E.O.A. e A.A. “Principi Grimaldi” – Modica

·         I.T.S. “Archimede” – Modica

·         I.C. “Vann’Antò” – Ragusa

·         I.I.S. “G. Ferraris” – Ragusa

·         I.T.C.G. “E. Fermi” – Vittoria

·         I.I.S. “G.B. Vico - Umberto I - Gagliardi” – Ragusa

·         I.C. “Portella della Ginestra” – Vittoria

·         I.C. “Giovanni XXIII” – Modica

·      Giunta alla XVI edizione, con il supporto della UEFA, la settimana interamente dedicata al calcio hanno coinvolto oltre 50.000 Atleti con disabilità intellettiva in 50 paesi Europei ed Eurasiatici.

Con il patrocinio della FIGC, della Lega Serie A, della Lega Serie B, dell'AIC, dell'AIA, dell'AIAC e dell'LND Settore Calcio Femminile, sono state organizzate 16 tappe in 11 Regioni italiane, con circa 4.000 Atleti con e senza disabilità intellettiva che hanno partecipato a gare e percorsi di avviamento al calcio unificato. Testimonial della manifestazione, gli atleti speciali dell’Orizzonte Gela che hanno partecipato ai Giochi Mondiali in diverse discipline

Questo è stato il primo evento organizzato da Special Olympics nella Provincia di Ragusa per diffondere i valori sociali dello sport e per contribuire alla creazione di una società più inclusiva.

 Si ringraziano, infine, l’Ufficio Scolastico Provinciale di Ragusa, il Coordinatore E.F.S.M. Prof.ssa Franca Almanza per l’attività di coordinamento e organizzazione nonché l’Amministrazione Comunale per la concessione dell’utilizzo del campo sportivo.

Redazione