Lettere in redazione Scicli 30/05/2016 21:30 Notizia letta: 4707 volte

Il mio viaggio in treno, da Roma a Scicli, in estate

Da una lettrice romana
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2016/1464636676-0-il-mio-viaggio-in-treno-da-roma-a-scicli-in-estate.jpg&size=667x500c0

Scicli - Cara redazione,
Arriva l'estate e anche il momento di prenotare il viaggio verso le amate spiagge sciclitane. E se qualche decennio fa il treno portava fino a Ragusa con una vettura diretta da Roma (vale a dire che si saliva a Roma e si scendeva a Scili senza trasbordi) adesso, anno 2016, per raggiungere Scicli da Roma bisogna prendere tre treni: Roma - Messina, Messina - Siracusa e Siracusa - Scicli.
Io sono veramente felice di sapere che Scicli e la provincia di Ragusa vengano pubblicizzate e giustamente vantate come splendidi siti dove villeggiare fra cultura, tradizioni, mare stupendo e ottima cucina ma adesso qualcuno sta veramente mettendo a dura prova la pazienza dei viaggiatori che vogliono arrivare in piena autonomia in quei luoghi.
Ho provato a digitare sul sito delle ferrovie la tratta Scicli-Roma, cioè il mio ritorno a fine agosto: nessuna opzione. Riproverò.
Concedetemi il piacere di consigliare l'ultimo e centesimo libro di Camilleri che narra ancora una volta di Montalbano.
Sì, proprio lui, il personaggio televisivo che vi ha fatto conoscere nel mondo.
Ma siete sempre più lontani... e proprio nei mesi estivi!
Addio pacchi di biscotti ! Con l'aereo si parte nudi e crudi.
Insomma "Montalbano si è fermato a Catania". L'altro era Cristo che oltre Eboli non andava.
Io arriverò. Anche quest'anno arriverò. Non so come ma ci sarò.
È il ritorno che mi preoccupa...

Lettera firmata
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif