Appuntamenti Ragusa

Notte bianca della cultura, a Ibla

Domani, dalle 17 alle 24

Ragusa - Come si vive in una casa-museo? Quali storie si celano tra le stanze di sontuoso palazzo nobiliare? Occorre diventare piccoli piccoli per osservare Ibla in miniatura? L’iniziativa “Mille e una notte: luoghi da raccontare” svelerà tutti i segreti e darà risposta ad ogni curiosità portando turisti e visitatori alla scoperta di dieci luoghi simbolo, carichi di storia e di fascino. Domani, 2 giugno, dalle 17 alle 24, a Ragusa Ibla aprono le loro porte luoghi privati e pubblici, alcuni dei quali non sempre accessibili, individuati all’interno di un percorso che vuole sperimentare la possibilità di far rete e di creare un’offerta turistica coinvolgente e di grande attrattiva anche dal punto di vista culturale. Dieci luoghi, un unico percorso: dalla Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura” alla Casa Museo del maestro Appiano. E poi ancora Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità, la Chiesa Santa Maria dello Spasimo, Palazzo Arezzo di Trifiletti, la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini, il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere, l’antico e al tempo stesso moderno Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale i visitatori potranno riscoprire le bellezze artistiche di Ragusa Ibla. Si tratta di un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, con la sinergia della Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Saranno infatti, gli studenti universitari le guide d’eccezione per questo percorso dedicato ai visitatori e ai turisti. In collaborazione con Ibla Sacra International nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli è previsto un concerto del Duo Estrellita, Giuseppe Scuderi, chitarra e Muriel Giannini, canto, mentre l’artista Ausilia Miceli esporrà  alcune opere inedite. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste, solo su prenotazione e per 150 persone, all’interno del Circolo di Conversazione. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-e-una-notte?event=request_voucher). “Mille e una notte: luoghi da raccontare” vede il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, del Comune di Ragusa, del Consorzio Universitario Ibleo, della Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it - info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif