Attualità Ispica 10/06/2016 13:37 Notizia letta: 3106 volte

Studenti della Florida e di Palermo a passeggio fra i pomodori secchi

Un tour aziendale
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-06-2016/1465559095-0-studenti-della-florida-e-di-palermo-a-passeggio-fra-i-pomodori-secchi.jpg&size=890x500c0

Ispica - l’Università di Palermo e Università della Florida, anche quest'anno, hanno riproposto Agriblea come tappa siciliana per una visita di studio riguardante i suoi pomodori essiccati al sole.
"Gentile sig. Agosta anche quest'anno sono alle prese con l'organizzazione del viaggio di studio per i ragazzi dell'università della Florida. So che ormai siamo stati da voi negli ultimi 2 anni, ma le aziende interessanti e rappresentative tento di riproporle ogni anno perché per me rappresentano una garanzia di qualità e immagine. Pensavo quindi di riportare i ragazzi da voi anche quest'anno."
Cosi scrive via email il dr. Riccardo  Lo Bianco, professore associato di colture arboree del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell'università degli studi di Palermo, per preannunciare la visita di studio di un gruppo composta da 20 studenti di scienza dell'alimentazione e agraria dell'università della Florida (USA) e del loro accompagnatore, il dr. Charles A. Sims.
Ovviamente Agriblea ha accettato con molto piacere la visita di studio del gruppo di studenti americani, soprattutto per fare conoscere dal vivo il vero prodotto 100% made in Italy, i metodi di produzione biologica e agro quantistica utilizzati in campo aperto, i processi di qualità e di igiene adottati per la trasformazione del pomodoro, le scelte ecologiche e ad impatto zero riguardo i materiali utilizzati per il packaging.
Il gruppo è pervenuto in azienda di primo mattino verso le 8:45, iniziando il tour aziendale presso uno dei campi di produzione dei pomodori biologici. Poi si  proseguiti dentro al magazzino di trasformazione e di selezione dei prodotti.
Stupore e meraviglia dei giovani studenti americani di fronte all'enorme distesa rossa dei pomodori siciliani stesi ad essiccare naturalmente al sole.
Studenti attenti alle varie spiegazioni, fornite loro dal sig. Giorgio Agosta, e dotati di un ottimo spirito di osservazione e analisi.
Non è sfuggito ai giovani ospiti l’alto livello di MKT raggiunto dall’azienda, e la sua continua e attenzione rivolta ai consumatori finali.
Cosa dire poi delle brochure pubblicitarie di Agriblea? 
Forse una delle poche, se non l’unica azienda privata, a pubblicizzare assieme ai propri prodotti anche il territorio di riferimento, a voler sottolineare che i prodotti siciliani sono buoni e genuini perché nascono in una terra splendida e baciata dal sole. 
E in quanto tale, non temono concorrenza alcuna. 
Prima dei saluti finali e della consueta foto di rito, al gruppo è stato offerta una veloce degustazione dei prodotti di Agriblea e un piccolo omaggio da portare con loro negli States. 

Redazione