Attualità Letteratura

La morte, letteraria, del commissario Montalbano

E l'Olivetti si inceppò

Roma - Come e quando morirà il commissario Montalbano?

L'ultimo romanzo di Andrea Camilleri è stato scritto da tempo, è custodito in cassaforte, e sarà pubblicato postumo. 

Sarà una morte epica, letteraria, legata alla Olivetti che lo scrittore di Porto Empedocle usa per scrivere i suoi racconti, e a un faccia a faccia tra la creatura e il creatore. 

Quasi una richiesta che il commissario fa ad Andrea, in un onirico incontro nello studio di Camilleri, complice un nastro di inchiostro che non vuol saperne più di battere quel nome: Salvo Montalbano. 

Intanto, il regista Alberto Sironi rivela qualche anticipazione sui due film tv che andranno in onda su Rai1 nella prossima primavera. Due capitoli della serie tratti da uno dagli ultimi romanzi di Andrea Camilleri, 'Il covo delle vipere', e l'altro dai racconti del giovane Montalbano 'Come voleva la prassi'.

"Si tratta di due episodi con temi molto forti racconta Sironi uno riguarda il caso di un incesto e l'altro è un episodio horror. Due episodi sempre più 'noir' perché, per dirla con Camilleri, accompagnano 'il commissario verso l'orlo del baratro'. D'altronde sappiamo bene che lo scrittore di Porto Empedocle ha scritto già l'episodio che configura la morte del Commissario Montalbano. Il testo verrà pubblicato dopo la dipartita di Camilleri".

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif