Cronaca Modica 13/06/2016 09:52 Notizia letta: 4443 volte

Anziano tenta di suicidarsi, salvato


Warning: getimagesize(http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-06-2016/1465804736-0-anziano-tenta-di-suicidarsi-salvato.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 622

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 623
Voleva gettarsi dal ponte
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-06-2016/1465804736-0-anziano-tenta-di-suicidarsi-salvato.jpg&size=0x500c0

Modica - Si era allontanato di casa alle prime ore dell’alba di ieri con il chiaro intento di togliersi la vita. E' successo all' ottantenne modicano B.N. che voleva  lanciarsi nel vuoto dal viadotto della s.p. 194 di  c.da Quartarella, dove si era recato a bordo della sua auto, una Renault Clio. I familiari che da qualche settimana accudivano l’anziano dopo che questi era entrato in uno stato di profonda depressione avendo scoperto una grava malattia che gli stava logorando le ossa, hanno subito temuto il peggio e dato l'alllarme. La polizia ha trovato l'uomo sul cavalcavia della S.P. 194 Modica-Pozzallo all' altezza di C.da Quartarella. All’interno dell'auto  seduto sul sedile anteriore destro e con entrambi i piedi a terra vi era  B.N., il quale alla vista degli operatori di Polizia si è alzato  in piedi cercando di afferrare il tubolare del guard-rail con il chiaro proposito di lanciarsi nel vuoto sottostante. L’immediato e repentino intervento del personale operante, ha impedito che ciò si verificasse in quanto l’anziano è stato bloccato e posto in sicurezza. L'uomo ha  riferito che, in seguito della malattia diagnosticata recentemente, si sentiva di peso per i suoi familiari e pertanto aveva maturato volontariamente l’intenzione di farla finita lanciandosi dal ponte. Aveva preso la sua auto e nonostante avesse il braccio destro fratturato e sostenuto da un tutore, aveva raggiunto il cavalcavia di C.da Quartarella nel tentativo di suicidarsi. Condotto presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Modica, è stato  sottoposto a visita specialistica ed in seguito accompagnato a mezzo ambulanza presso l’Ospedale Busacca di Scicli, rimanendo ricoverato per le cure del caso.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif