Appuntamenti Vittoria 14/06/2016 14:48 Notizia letta: 2025 volte

Vittoria Jazz Fest, si parte con Rick Margitza

Da Sabato 18 giugno
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-06-2016/1465908646-0-vittoria-jazz-fest-si-parte-con-rick-margitza.jpg&size=375x500c0

Vittoria - Sarà il sassofonista americano Rick Margitza col suo quartetto a mettere a battesimo la nona edizione del Vittoria Jazz Festival.

Rick Margitza negli anni ottanta si è imposto come uno dei protagonisti della new wave jazzistica newyorkese ed è poi stato consacrato da artisti come Maynard Ferguson, Flora Purim e Airto Moreira. Nel 1988 è entrato a far parte del progetto Davis Group di Miles registrando tre album “Amandla”, “Live Around The World”, “Live In Montreux”. Ha collaborato con grandi nomi del jazz mondiale Chick Corea, McCoy Tyner, Eddie Gomez e Tony Williams. Strumentista eccelso si è imposto al grande pubblico per qualità tecniche e stilistiche, un suono spiccatamente incisivo capace di veicolare un universo altamente lirico-poetico e fortemente moderno come il Miles Davis Group.

Con Rick Margitza in piazza Enriquez sabato prossimo sarà protagonista la musica di Miles Davis sicuramente il più importante musicista della storia del jazz. Con lui il sassofonista ha pure inciso ma resta leggendaria la sua perfomance ad Umbria Jazz nel 1989. Lui meglio di chiunque altro può comprendere il pensiero di Miles Davis nella sonorità di questa sua idea ci concerto e formazione. Ad accompagnare Margitza nel concerto di esordio ci saranno Manuel Rocheman al pianoforte, Peter Giron al basso e Philippe Soirat alla batteria.

Il Vittoria Jazz festival verrà aperto dalla marcia trionfale della Conturband, la street band pugliese costituita da 15 elementi tra fiati e percussioni che ha già animato il pomeriggio dell’apertura del festival dello scorso anno. Suoneranno a partire dalle ore 20,30 sino alle ore 22 animando il centro storico con partenza dalla via Milano.

“E’ un festival nuovo nella sua formula con i 9 gionri do concerti – dice il presidente della Sicily Music Jazz, Luciano D’amico – che abbiamo pensato insieme al direttore artistico Francesco Cafiso per renderlo più incisivo sulla scorta degli altri festival europei. Si inizia con un’icona del jazz come Rick Margitza che ha un ‘palmares’ di tutto rispetto soprattutto per la sua vicinanza a Miles Davis”.

 

Redazione