Giudiziaria Ragusa 21/06/2016 20:05 Notizia letta: 9242 volte

555. Il numero di telefonate fra Veronica Panarello e Andrea Stival

Secondo le stime della difesa
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-06-2016/1466532507-0-555-il-numero-di-telefonate-fra-veronica-panarello-e-andrea-stival.jpg&size=806x500c0

Ragusa - 555. E’ questo il numero delle telefonate intercorse fra Andrea Stival e la nuora Veronica Panarello, imputata nel processo che la vede come unica accusata della morte del figlio Loris Stival. Secondo quanto riportato dal giornalista Mario Barresi su La Sicilia, sarebbe questa l’ultima carta che la difesa della donna può giocarsi per permettere almeno uno sconto di pena. La donna, infatti, è stata dichiarata capace di intendere e di volere e la “sagoma” intravista in un frame delle immagini di videosorveglianza di Santa Croce, secondo la controperizia del Tribunale sarebbe solo un riflesso. Dunque, alla difesa della donna, non resta altro che convincere il GUP che fra Veronica e Andrea ci fosse una relazione e che sarebbe addirittura lui l’esecutore materiale dell’omicidio. Andrea Stival, ha sempre smentito le parole di Veronica. Eppure, i contatti telefonici dei due rivelano che ci sarebbe stato un incremento di chiamate del 5.900%, secondo le stime della difesa, a partire dal momento in cui l’uomo fu allontanato da casa dalla figlia. Veronica, infatti, avrebbe dichiarato che da quel momento il suocero cominciò a frequentare la sua casa con più assiduità. Sui 645 eventi di traffico telefonico, tra febbraio 2013 e la data del delitto, ben 555 avvengono fra aprile e novembre 2014, con punte di record a settembre (110) e ottobre (118). Veronica ha raccontato di aver intrapreso una relazione con il suocero a metà agosto. Tutto ciò, però, non avrebbe comunque alcun valore se gli inquirenti restano convinti del fatto che Andrea Stival non era sul luogo del delitto. Questa relazione, che non è stata per nulla dimostrata, resta soltanto un possibile movente. E nulla di più. Andrea Stival, attualmente indagato solo come atto dovuto dalla Procura, non è entrato nel processo. Per il momento, il PM ha rifiutato il faccia a faccia in stile americano richiesto da Veronica. La difesa, potrebbe effettuare la medesima richiesta al GUP.

Irene Savasta