Attualità Parma 22/06/2016 18:45 Notizia letta: 2724 volte

E' morto il professore Scivoletto

Aveva 91 anni
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-06-2016/1466613933-0-e--morto-il-professore-scivoletto.jpg&size=838x500c0

Parma - Si è spento questa notte il professor Angelo Scivoletto, fondatore della Sociologia all'Università di Parma.
"Scivoletto - afferma un comunicato dell'Università di Parma - era nato a Modica, nel 1925. Filosofo e fine letterato, deve il suo incontro con la sociologia a una felice intuizione di Domenico Pesce, professore di Storia della filosofia antica, fondatore e Preside della Facoltà di Magistero a Parma che, nel 1966, gli affida un incarico di Sociologia generale. Pesce aveva conosciuto Scivoletto a Firenze, dove il giovane filosofo curava la collana editoriale "Philosophia", e lo aveva invitato a Parma per tenere inizialmente corsi di Filosofia teoretica".

"Nel 1970 - continua il comunicato - Scivoletto fonda l'istituto di Sociologia – che successivamente si trasformerà in Dipartimento di Studi Politici e Sociali – di cui sarà direttore fino al 1999 svolgendo anche la funzione di Preside nella Facoltà di Magistero dal 1978 al 1986. Studioso di Emile Durkheim, il suo libro Il metodo sociologico di Emile Durkheim, F. Angeli, Milano, 1970, rimane un riferimento nella cultura sociologica. È stato autore di numerose monografie e di una intensa attività editoriale realizzata soprattutto attraverso le collane promosse dall'Università di Parma con la Franco Angeli di Milano".

"Fra le numerose ricerche empiriche - conclude il comunicato -, la città di Parma gli deve un'ampia indagine, condotta con Sergio Zani sulla povertà: Malessere nella città ricca. Aspetti della povertà – antica e nuova – antica e nuova – in area parmense, F. Angeli, Milano, 1989". Intensa la sua attività di insegnamento e divulgazione scientifica in materia sociologica, politica, religiosa e letteraria, di continuo sollecitata in molte città del paese. All'estero, la sua attività di ricerca è stata apprezzata a Vienna, Parigi, Londra, Pechino, Canton, New York, Kyoto, Madrid, Coimbra.

Redazione