Appuntamenti Marzamemi 04/07/2016 13:28 Notizia letta: 1817 volte

Ivan Giraud presidente del festival del cinema di frontiera, a Marzamemi

Dal 25 al 31 luglio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-07-2016/ivan-giraud-presidente-del-festival-del-cinema-di-frontiera-a-marzamemi-500.jpg

Marzamemi - Sarà Ivan Giraud, il direttore del Festival Internacional  del Nuevo Cine Latino Americano dell'Avana, il presidente
della giuria  della XVI edizione del Festival Internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi, in programma  dal 25 al 31 luglio nel borgo marinaro. Che per una settimana si trasformerà nella sala cinematografica all’aperto più grande e più a Sud d’Europa. Il direttore del glorioso festival cubano sarà a Marzamemi anche per presentare il focus sul cinema cubano, inserito nel programma della kermesse cinematografica: 10 film (lunghi e corti), provenienti anche dalla Scuola di cinema di San Antonio de Los Baños fondata, tra gli altri, dallo scrittore Gabriel Garcia Marquez. Quest'anno il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi dedicherà infatti un grande spazio al cinema dell' America Latina, volgendo lo sguardo a  un Paese – Cuba - e a un regista cileno - Patricio Guzman - autore, tra gli altri,  della pellicola La memoria dell'acqua sul dramma dei desaparecidos.  Proiettato il 27 giugno nella Scuola superiore di Catania, nell’ambito della manifestazione “Marzamemi a Catania”il film, Orso d’Argento per la migliore sceneggiatura al Festival di Berlino 2015, sarà presentato al Festival internazionale del cinema di Frontiera di Marzamemi. Il fil rouge tra Sicilia e Cuba nelle parole di Nello Correale,ideatore e direttore artistico del Festival internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi: “Sicilia e Cuba due isole continentali. Terre di frontiere
geografiche e storiche si confronteranno,tramite il cinema, al Festival Internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi dove presenteremo anche una ricca panoramica, Sicilia-Sicilie, di film: corti, lunghi, e documentari siciliani  o che evocano la Sicilia accompagnati dagli autori”.

Redazione