Lettere in redazione Modica 07/07/2016 16:15 Notizia letta: 1484 volte

Emergenza rifiuti, problemi anche a Modica

Riceviamo e pubblichiamo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-07-2016/emergenza-rifiuti-problemi-anche-a-modica-500.jpg

Modica - In attesa di conoscere l’esito dell’ennesimo incontro romano tra l’Assessore regionale all’energia, acqua e rifiuti e il Ministero dell’Ambiente, sulla mancata entrata in vigore della riforma sul conferimento dei rifiuti in Sicilia ( bozza inviata dall’Assessore il 13 giugno ma mai trasformata dalla Giunta in DDL), i Comuni siciliani stanno attraversando un’estate nera nel comparto del conferimento dei rifiuti. “Modica purtroppo sta vivendo i suoi problemi – dichiara il Sindaco Abbate – che rischiano di vanificare quanto di buono facciamo giornalmente per tenere pulita la città. La situazione limite l’abbiamo vissuta questa notte. Sono partiti quattro camion carichi di immondizia per Motta S.Anastasia. A svariati km di distanza sono rimasti imbottigliati alle 4 di notte in un ingorgo infinito di “colleghi” di altri Comuni che stavano andando a conferire i rifiuti nella stessa discarica. Dopo ore di fila solo uno dei quattro mezzi pesanti ha avuto la possibilità di scaricare. Gli altri tre, dopo una notte in fila, sono tornati carichi al punto di partenza. Permanendo questa situazione si rischia il caos. Il 25% dell’immondizia raccolta viene conferita, il restante 75% rimane stipata nei camion che a loro volta non possono svolgere regolare servizio lasciando i secchi dell’immondizia pieni. E’un circolo vizioso che è amplificato dalla stagione estiva, dal forte caldo che fa marcire i rifiuti lasciati al sole. Ho letto di alcuni miei colleghi che sono pronti a portare i rifiuti a Palazzo D’Orleans. A questo punto non posso che essere d’accordo con loro e dirmi disponibile a fare andare i camion carichi di immondizia fino a Palermo. Il caos che regna alla Regione, non solo nel settore incriminato, rende impossibile il nostro lavoro. Di Modica pulita ne facciamo un vanto ma bisogna che ci mettano nelle condizioni di renderla tale. L’altro ieri abbiamo chiesto ai modicani di limitare la produzione di indifferenziata ma, per quanto ci possiamo venire incontro, capiamo che fisiologicamente non possiamo continuare così. Attendiamo l’esito di questo incontro odierno a Roma, vediamo se verrà commissariata la Regione e quindi agiremo di conseguenza”.  

Ignazio Abbate
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg