Attualità Ragusa 09/07/2016 18:22 Notizia letta: 2227 volte

Balli proibiti

Gli orari
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-07-2016/balli-proibiti-500.jpg

Ragusa - Ha ben 13 articoli e definirla un’ordinanza chilometrica è un pallido eufemismo. In sostanza, il documento emanato dal comune di Ragusa serve a regolamentare le emissioni sonore in tutto il territorio del capoluogo. E principalmente a Marina di Ragusa e sul litorale. Entrerà in vigore oggi e resterà attiva fino al 16 settembre. La battaglia fra residenti e locali notturni, potete giurarci, è appena cominciata. Vexata quaestio: c’è chi vuole riposare, soprattutto al mare e chi invece vuole approfittare dei due mesi estivi per divertirsi. O impinguare le casse del proprio locale. Una soluzione unica non c’è e per questo l’ordinanza serve a cercare di mettere d’accordo tutti. Dunque, l’ordinanza si rifà alle direttive impartite dal Prefetto. I titolari dei locali dovranno avere ovviamente apposita documentazione che certifica l’impatto acustico degli impianti a disposizione ed inoltre vieta l’utilizzo di strumenti musicali in strada. Le casse  direzionali dovranno essere posizionate verso l’interno dei locali. Gli orari fissati per l’intrattenimento musicale sono i seguenti: dalle 10 alle 13 e dalle 18 all’1 di notte dalla domenica al giovedì, mentre il venerdì l’orario può slittare fino alle 2. Il sabato, fino alle 3, compresi il 10, il 14 e il 15 agosto. Chi non osserva gli orari stabiliti, dovrà fare i conti con multe salatissime e stessa cosa vale per i limiti sonori (addirittura, sono previste multe fino a 10 mila euro). I gestori dei locali dovranno avere cura che il loro avventori non facciano troppo rumore e schiamazzi durante la notte. I vigili urbani, inoltre, saranno in giro per controllare che l’ordinanza venga rispettata.

Irene Savasta