Attualità Caltanissetta 12/07/2016 12:27 Notizia letta: 3233 volte

Sebastiano Gurrieri eletto presidente regionale Opere Pie

Succede a Gino Alaimo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-07-2016/sebastiano-gurrieri-eletto-presidente-regionale-opere-pie-500.jpg

Caltanissetta - Ieri all'Istituto Testasecca di Caltanissetta si è riunita l'assemblea plenaria delle Opere Pie Siciliane per procedere al rinnovo delle cariche elettive.

L'Assemblea, presieduta dall'On. Gino Alaimo, presidente dell'ARES, ha eletto all'unanimità nuovo presidente regionale l’On. Sebastiano Gurrieri e i nove membri del direttivo: Alaimo Gino, Burruano Luca, Cordaro Enzo, Costanza Giovanni, Crisafulli Rodolfo, Greco Rito, Lo Monte Vincenzo, Maira Alberto, Taccetta Mario e Turriciano Carlo.

Il rinnovo delle cariche coincide con il perdurare di una situazione oltremodo drammatica per tutte le Opere Pie Siciliane, dal momento che, pur svolgendo un'opera meritoria di assistenza agli anziani e nonostante siano sottoposte a vincoli normativi precisi, che impongono alla Regione l'obbligo di integrare la spesa del personale (legge 71), tuttavia da due anni non ricevono fondi regionali.

Il neo-presidente eletto, nel prendere la parola e nel ringraziare il presidente uscente, On. Alaimo, ha sottolineato che in questi due anni le Opere Pie sono sopravvissute grazie alle rette pagate dagli assistiti, anche se, come è ovvio, l'equilibrio di bilancio non sempre è stato raggiunto, perché non si è chiusa la porta a nessuno, accogliendo anche chi non ha un reddito tale da poter coprire l'intera retta.

Inoltre, il neo eletto presidente ritiene che la riorganizzazione delle Opere Pie debba partire dal disegno di legge esitato dalla Commissione Affari Istituzionali, con il contributo di CGIL, CISL e UIL, dei rappresentanti dell'ARES e dall'Assessorato alla Famiglia.

L'approccio che il neo presidente intende perseguire sarà di grande collaborazione con le Istituzioni e sarà basato sul rispetto dei ruoli e sulla puntuale informazione, vigilando sul mantenimento degli impegni da parte del Governo Regionale.

Redazione