Cultura Cartoni animati 16/07/2016 16:47 Notizia letta: 4079 volte

Neon Genesis Evangelion, il vangelo del nuovo secolo

Shinji Ikari, un eroe che regredisce
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo-420.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-1-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-2-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-3-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.jpg&size=885x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-4-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.jpg&size=900x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-5-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.png&size=888x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-6-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.png&size=889x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-1-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-2-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-3-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-4-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-5-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.png
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-07-2016/1468680758-6-neon-genesis-evangelion-il-vangelo-del-nuovo-secolo.png

E’ stato il fenomeno televisivo degli anni ’90 e uno dei maggiori successi internazionali. A differenza di moltissime opere, è nato prima l’anime e successivamente il manga. Prodotto dallo studio Gainax e scritto da Hideaki Anno nel 1995, è ancora oggi oggetto di studio fra i critici. E’ Neon Genesis Evangelion: 26 episodi che hanno cambiato il modo di concepire il genere mecha fantascientifico. Sono tantissimi i temi trattati in questo anime passato alla storia: il complesso di Edipo, i simboli religiosi (soprattutto la cabala e l’ebraismo), la solitudine e la psicologia dei personaggi. Quando si parla di Evangelion, bisogna soltanto sedersi in un rigoroso silenzio e togliersi un metaforico cappello. Non esiste nulla di paragonabile a quest’opera che ha segnato l’animazione. In Italia è stata trasmessa su MTV e dopo la serie animata classica, sono stati concepiti due film a conclusione della saga, ovvero Death & Rebirth e The end of Evangelion.

L’ANTEFATTO

La serie è ambientata nella fantascientifica città fortezza di Neo Tokyo 3, nell’anno 2015. Il 13 settembre del 2000 un cataclisma ha provocato lo scioglimento della calotta australe provocando enormi cambiamenti climatici. In seguito a numerose guerre civili, la popolazione vive nella città fortezza di Neo Tokyo 3, costruita come ultimo rifugio per l’umanità. Ufficialmente, è stato un meteorite a colpire il polo sud. In realtà, quello che viene denominato Second Impact è stato causato da un esperimento fallito su un essere umanoide di nome Adam, il primo Angelo. Il gruppo di scienziati a causare tale disastro è denominato SEELE e persegue un misterioso “progetto per il perfezionamento dell’uomo”. In seguito a questo incidente, la SEELE ha deciso di prevenire gli attacchi degli Angeli,  creando dei mecha denominati EVA, i tre supercomputer MAGI e la città di Neo Tokyo 3. Il tutto, sotto la guida della NERV, una società paramilitare gestita dall’ONU affidata a Gendo Ikari.

LA TRAMA

L’anime inizia con l’arrivo del quattordicenne  Shinji Ikari, figlio di Gendo, a Neo Tokyo 3. Shinji non ha mai vissuto con il padre ma con un tutore. Rivede il padre dopo 10 anni e quest’ultimo gli ordina di salire a bordo dell’unità EVA 01 e di combattere. Shinji, ovviamente, in un primo tempo rifiuta ma la visione della sua collega Rei Ayanami, ferita in maniera seria, lo sprona a combattere. La sintonizzazione con il suo EVA appare subito eccellente e fuori dal comune. Dopo la battaglia, in un primo momento Shinji vorrebbe tornare indietro ma alla fine va a vivere a casa del maggiore Misato Katsuragi, divenuta ufficialmente il suo tutore legale. La trama, apparentemente, sembra rispecchiare il classico anime di genere mecha: l’eroe che combatte a bordo di un robot gigante e sconfigge i nemici dell’umanità. Invece, questo tipo di storia è presente soltanto nella prima puntata perché Evangelion è tutt’altro che un anime convenzionale.

SHINJI IKARI

Il protagonista assoluto della serie è Shinji Ikari, il figlio non voluto e non amato di Gendo. Pur essendo il protagonista è un antieroe. Shinji, infatti, non cresce nel corso delle puntate, ma regredisce. La sua insicurezza, la sua chiusura e la totale incapacità di relazionarsi con il prossimo, lo rendono terribilmente affascinante, anche se totalmente passivo. Shinji ha sempre paura, vorrebbe fuggire, non vuole andare in battaglia e teme tutto,  non ha praticamente amici e riuscirà ad avere soltanto brevi momenti di felicità nel corso della serie.  Il problema di Shinji è un problema edipico: odiato e tiranneggiato dal padre, viene schiaffeggiato dalla collega Rei, chiamato “stupido” da Asuka e spronato a diventare uomo da Misato. L’incomunicabilità di questo personaggio è evidente soprattutto nei rapporti con le college Asuka e Rei. Rei è la misteriosa collega dell’unità 00, la first children, ma è anche un clone costituito dai resti della madre del ragazzo, come si scoprirà, mentre Asuka, la pilota dell’unità 02, potrebbe essere per Shinji una ragazza che rappresenta il desiderio sessuale, ma in realtà entrambi sono troppo insicuri e arrabbiati per potersi innamorare e costruire  un legame sincero.

IL MISTERO DI REI AYANAMI

La misteriosa first children, pilota dell’unità 00, è un po’ il fulcro della vicenda. Rei Ayanami, appare come una ragazza senza personalità, incline a fare solo ciò che le viene ordinato, anche le cose più crudeli, senza interesse per la vita e senza sentimenti. Rei è una ragazza amaramente infelice, senza nessuno, né amici, né parenti. Con il proseguire delle puntate, si scoprirà che Rei è un clone costituito dai resti del corpo di Yui Ikari, la moglie di Gendo e madre di Shinji, morta in seguito ad un incidente con l’EVA 01 che poi piloterà il figlio. Yui, in realtà, è fusa con l’EVA 01 e protegge Shinji dall’interno del mecha. Il corpo clonato di Rei è destinato a contenere una sola anima: quella dell’angelo Lilith. Sono esistite tre Rei Ayanami nel corso della storia: la prima è stata uccisa da Naoko Akagi, l’ideatrice del sistema MAGI, amante di Gendo. La seconda Rei è quella che conosce Shinji e che ha imparato a sorridere e a provare qualche sentimento umano. La seconda Rei, infatti, muore per salvare Shinji durante una battaglia con l’angelo Amisael, quando questi si impossessa dei suoi sentimenti e del suo corpo. La terza Rei, infine, è quella che nel lungometraggio finale si fonde contro la volontà di Gendo a Lilith, il cui corpo è custodito nei sotterranei della Nerv e che genera il Third Impact, fondendo tutte le anime in un’unica coscienza collettiva.

GLI ANGELI

Gli angeli sono i misteriosi esseri che vengono combattuti durante la serie. All’inizio sembrano soltanto dei mostri destinati a essere abbattuti dagli Eva. Successivamente, invece, si verrà a scoprire che mentre gli Eva derivano da Adam, gli umani sono la progenie di Lilith, il cui corpo gigantesco, bianco e crocifisso, è conservato nei sotterranei della SEELE. Lilith ha una maschera a 7 occhi, come JHWH, il Dio dell’Antico Testamento. Sempre secondo le scritture rabbiniche, tra l’altro, Lilith è stata la prima moglie di Adam e dalla loro unione nacquero spiriti e demoni. Gli angeli, nel corso della serie, sembrano intenzionati a destabilizzare psicologicamente gli umani, in particolare i piloti degli EVA, cercando di abbattere il loro A.T. Field, il misterioso Campo di terrore assoluto. L’A.T. Field, in realtà, sono le mura dell’animo umano che tutti possiedono, il sacro dominio che non può essere violato da alcuno. La seconda Rei viene uccisa da Amisael, proprio perché ha violato il suo A.T. Field. Stessa cosa per Asuka che, durante un combattimento con Arael, rimane catatonica. Kaworu, presentato all’inizio come fifth children e unico amico di Shinji, si rivela essere l’ultimo angelo, Tabris. Anche lui ha tentato di distruggere l’A.T. Field di Shinji attraverso il dialogo umano. Kaworu, è stato il primo a dire a Shinji di amarlo, nonostante tutti i suoi limiti e i suoi difetti, ad accettarlo così com’era. E siccome Kaworu rappresenta l’angelo della libertà, deciderà di non fondersi con Lilith  per non causare il Third Impact e preferirà essere ucciso dal suo unico amico: il pilota dello 01, Shinji Ikari.

I FINALI

Esistono due finali per questa serie: il primo è quello classico e si tratta di un viaggio nella coscienza di Shinji che, alla fine, prenderà coraggio di vivere e verrà applaudito da tutti i protagonisti della serie. Questo finale ha deluso moltissimi fan, ma in realtà ha una sua coerenza stilistica e narrativa. Il secondo finale, creato nel 1997 con i due lungometraggi, mostra il mondo creato grazie al progetto per il perfezionamento dell’uomo: tutti gli A.T. Field, infatti, vengono assorbiti da Rei-Lilith e Shinji, divenuto una divinità, potrà decidere se lasciare che si crei un mondo senza più confini fra esseri umani (una coscienza collettiva) o tornare allo stadio naturale, con tutte le solitudini e i problemi di incomunicabilità fra gli uomini. Shinji, opterà per la seconda ipotesi. Ed è bellissima e criptica la scena in cui Shinji e Asuka si ritrovano su una spiaggia deserta, con Lilith ormai distrutta, e Asuka che pronuncia un’enigmatica frase: “che schifo”.

Evangelion è un’opera complessa che si presta a mille interpretazioni. Forse, le parole dell’angelo più umano apparso, Kaworu-Tabris, riassumono perfettamente il significato di quest’anime: “Senza conoscere altre persone non è possibile né tradirsi né ferirsi l'un l'altro. Però non è neanche possibile dimenticare la solitudine. Gli esseri umani non potranno mai affrancarsi dalla solitudine. Del resto ogni uomo è comunque solo. Ed è soltanto poiché è possibile dimenticarlo che gli uomini riescono a vivere”.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg