Attualità Pozzallo

Trofeo del mare, uomini e storie

Per abbattere i muri
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2016/1469467397-1-trofeo-del-mare-uomini-e-storie.jpg&size=884x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2016/trofeo-del-mare-uomini-e-storie-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-07-2016/1469467397-1-trofeo-del-mare-uomini-e-storie.jpg

Pozzallo - Cala il sipario sulla sedicesima edizione del “Trofeo del Mare, uomini e storie”. Una serata ricca di emozioni ed una platea gremita di gente, che ha risposto con entusiasmo all’evento, il tutto contornato da un’aura di arte in ogni sua forma. L’evento, tenutosi lo scorso 23 luglio, nella cornice del Palazzo di Città, ha visto la partecipazione di numerose personalità.

Ai premiati si sono alternati diversi ospiti molto graditi, come Giuseppina Torre, pianista rinomata e riconosciuta anche negli Stati Uniti, le musiciste del gruppo Quinquies Domina, che hanno accompagnato l’intera serata con le loro note ed il Duo Coppola che si è esibito con la figlia Martina, soprano, in due brani in dialetto siciliano. L’opera pittorica simbolo della sedicesima edizione è il risultato dello sguardo d’artista del grande maestro Franco Fratantonio, che ha anche collaborato con un gruppo di bambini alla realizzazione di un disegno sullo slogan di questa edizione, “Abbattere muri e costruire ponti”.

Il primo a ritirare il premio è stato Andrea Barbera, velista, skipper ed atleta del mare, premio consegnato dall’Ing. Luigi Tussellino, Consigliere Nazionale di Lega Navale Italiana. Seguiti a ruota dal Team di prima accoglienza di Pozzallo, primo contatto dei migranti appena concluso il difficile viaggio sul Mediterraneo, premiato dal primo cittadino, Luigi Ammatuna. Giuseppe Marino, Presidente della Società Nazionale di Salvamento, ha ritirato il premio dalle mani dell’Assessore al turismo ed allo spettacolo Giorgio Scarso e Fabio Fidone, responsabile SNS della sezione Ispica-Pozzallo. A consegnare il prestigioso riconoscimento all’Istituto Tecnico Nautico di Pozzallo, prima istituzione scolastica premiata, è stata Grazia Dormiente, donna di cultura e molto legata alla figura di Giorgio La Pira.

Luisa Cavallo, donna sommozzatore e poliziotta, ha ritirato il premio dall’Ing. Giuseppe Greco, amministratore delegato di Edison Idrocarburi Sicilia. Ultimo dei premiati, a ritirare il premio a nome del comandante Francesco Iavazzo, impegnato in un’attività in mare all’ultimo momento, è stato il capitano di Fregata, comandante Marco Bruno Campasso, premiato dal Sovrintendente del mare e Presidente del Trofeo del Mare, professore Sebastiano Tusa. Alla serata non ha potuto prendere parte il giornalista e divulgatore scientifico Alberto Angela per sopraggiunti impegni professionali. Tre le menzioni speciali di questa edizione, a Raffaele Viscovo, Presidente dell’Associazione Aquile Verdi, consegnata da Nello Lo Monaco, Direttore Provinciale della Protezione Civile, menzione speciale alla memoria di Bruno Biondo, deceduto in un tragico incidente a bordo di una nave consegnata da Concetto Agosta della Società Marinara di Mutuo Soccorso ed ad Alessia Scarso, regista del film “Italo”,consegnata dal Prefetto Maria Carmela Librizzi. Applauditissima la testimonianza di Riccardo Sessa, Ivan Falco ed Adrian Hrubaru, ragazzi esemplari, testimoni dell’evento di ovo deposizione di un esemplare di tartaruga Caretta Caretta nella spiaggia Pietrenere di Pozzallo. Di grande effetto le performance della coreografa Cetty Schembari. Grande professionalità è stata dimostrata da tutto lo staff, composto da Isabella Papiro, Virginia Alescio, Mariachiara Scollo, Giuseppe Garaffo, Emanuele Savarino, Angelo Palumbo, Carmelo La Cognata, Massimo Assenza, Salvatore Rosa e Fabio Fidone, tutti sotto la direzione artistica di Germano Martorana.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif