Appuntamenti Brolo 01/08/2016 10:43 Notizia letta: 2393 volte

Cinema, Alessia Scarso a Mare-vigliosa Brolo

Il 2 agosto
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-08-2016/cinema-alessia-scarso-a-mare-vigliosa-brolo-420.jpg

Brolo, Messina- E' alla seconda edizione la manifestazione nazionale “Marevigliosa Brolo”. La kermesse caratterizzata da un ricco cartellone di eventi che trasformerà fino al 7 agosto il comune in una città d’arte, sapori e cultura.
La giornata inaugurale si aprirà con la mostra “Splendida Sicilia Solidale” MaterGea: i culti Femminili del Mediterraneo da Iside a Afrodite. Le opere del Museo Archeologico di Marsala saranno esposte nella sala multimediale di Brolo e poi, per volontà dell’assessorato ai Beni Culturali, spostate nel resto della Sicilia. Nella prima giornata sarà organizzata una tavola rotonda con i vescovi di Mazara del Vallo e Patti, Domenico Mogavero ed Ignazio Zambito, il sottosegretario ai Beni Culturali Dorina Bianchi, il professor Ignazio Buttitta, noto antropologo, Giuseppe Parello, direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi; l’archeologo Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare; il ricercatore dell’Ispra Franco Andaloro e Luigi Biondo, direttore per i siti Culturali della Provincia di Trapani. Al termine sul lungomare il concerto dell’Orchestra Sinfonica del Teatro Vittorio Emanuele di Messina.
«Siamo orgogliosi – ha dichiarato Irene Ricciardello, sindaco di Brolo - di ospitare nel nostro comune l’eccellenza declinata nelle varie forme: dalla cultura all’arte all’enogastronomia. Il nostro è un territorio ricco che va scoperto e messo in rete. Il nostro obiettivo è rilanciare il turismo e puntare sulle nostre tipicità».
Durante i nove giorni, il lungomare di Brolo, diventerà “un palcoscenico culturale” ospitando nelle sette tavole rotonde illustri personaggi del mondo culturale, teatrale e dello spettacolo, da Violante Placido, a Jannuzzo, Ficarra e Picone, Barbara Tabita, Francesco Baccini, Mauro Giovanardi, a Francesco Buzzurro, Giuseppe Milici e Francesco Cafiso, tre professionisti che hanno reso internazionale la cultura della nostra terra siciliana nel mondo.
Ma il programma riserva altre sorprese. L’incontro di lunedì 1 agosto sarà dedicato a: “Ricerca e Innovazione e Beni Culturali” con Pietro Navarra (Rettore Università Messina), Roberto La Galla (CNR), Mario Bolognari (Etnoantropologo Università di Messina), Enza Celia (Archeologa), Stefano Biondo (Istituto Centrale Restauro). Il 2 agosto incontro su “Cinema, Territorio & Valorizzazione dei Beni Culturali” con la partecipazione di Antony Barbagallo, assessore regionale al turismo, il Direttore dell’Agenzia Giovani Giacomo D’Arrigo, Alessandro Rais del Film Commission, Pietro Di Miceli, l’attrice Barbara Tabita e la regista, Alessia Scarso. Il 3 agosto Pietrangelo Buttafuoco presenta “Buttanissima Sicilia”, riadattamento scenico di Salvo Piparo, testi di Pietrangelo Buttafuoco, Salvo Piparo, Salvo Licata, Giuseppe Sottile, Ficarra&Picone, musiche di Costanza Licata e Rosamaria Enea per la regia di Giuseppe Sottile del Basto. Mentre il 4 agosto giovedì sul lungomare l’atteso concerto di Francesco Baccini e poi incontro con il sottosegretario alle politiche agricole Giuseppe Castiglione, Antonio Matasso (Prof. legislazione BB.CC.), Giuseppe Antoci (Presidente Parco dei Nebrodi), Ciro Gallo (Presidente Gac Nebrodi), e Mauro Aquino (Presidente Gag Golfo di Patti e l’onorevole Nino Germanà si confronteranno sul tema: “Dai Beni Culturali 2.0. il Territorio come seme di nuovo sviluppo”. Quindi il 5 agosto venerdì “Agora Marevigliosa” sarà dedicato a: “Giacimenti nascosti del mare”. Ospiti dell’archeologo Sebastiano Tusa, Franco Andaloro – Ispra -, Justin Leidwanger - Stanford University, Claudio Moccheggiani – Archeologo subacqueo. Poi ovviamente l’attenzione di tutti sarà catalizzata, il 7 agosto, domenica, dall’Air Show con le Frecce Tricolori, mentre in serata, a conclusione dell’esibizione della pattuglia acrobatica, è previsto l’intrattenimento “Musicando” con l’ensamble di Chiara Gasparo e i suoi solisti. “Molto soddisfatto il deputato regionale di Ap Nino Germanà, originario di Brolo (Me) che ha ribadito: “Si tratta di una manifestazione di carattere nazionale in linea con quello che è l’intendimento dell’assessorato regionale ai beni culturali e di quello al turismo che stanno lavorando per valorizzare il territorio siciliano. Mostrare queste bellissime statue del museo di Marsala e farle conoscere a più persone con una mostra itinerante è segno della grande attenzione dell’assessorato ai beni culturali che vuole rendere accessibile e fruibile la cultura a tutti”.

Redazione