Attualità Modica

Modica non perderà il liceo artistico

La polemica

Modica - "Modica non perderà il Liceo Artistico, è stato solo disdetto un immobile e il piano organizzativo per la ridistribuzione delle aule proposto dal dirigente Carlo Sinatra non inficia minimamente l'aspetto didattico".

Così il Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa Dario Cartabellotta, interviene ancora una volta sulla questione degli immobili degli istituti scolastici disdetti a Modica nell'ambito di una necessaria quanto ineludibile riduzione della spesa decisa, “ab torto collo”, con un ente che è pronto a dichiarare il dissesto se non interverranno interventi legislativi circa il dimezzamento del prelievo forzoso dello Stato che quest'anno è di 17,5 milioni di euro.
"Devo esprimere la mia incondizionata solidarietà al dirigente Carlo Sinatra - aggiunge Cartabellotta - fatto segno di un gratuito ed irriguardoso attacco da parte di un consigliere comunale di Modica. L'ingegner Sinatra, dirigente attento e competente, ha predisposto un piano di riduzione dei fitti degli immobili destinati agli istituti scolastici che avevano un costo annuale di 660 MILA euro che non era più sopportabile per il bilancio dell'ente. Un piano condiviso da questo Commissario e che non penalizzava alcuna istituzione scolastica col taglio di qualche indirizzo scolastico, come qualcuno vorrebbe far credere, e non prevedeva, secondo la ridistribuzione delle aule in un altro immobile destinato al liceo artistico, il ricorso ai doppi turni come qualcuno ha paventato in maniera strumentale. Non solo, ma sono stati messi a disposizione della dirigenza del “Galilei” altre aule del plesso “Nigro” per venire incontro alle esigenze organizzative della scuola. Che si chiarisca una volta per tutte la questione: l'assetto organizzativo proposto dal dirigente Sinatra per la distribuzione delle aule per gli istituti “Archimede”, “Verga” e “Galilei” ha permesso di 'tagliare' la metà delle spese per i fitti degli immobili destinati agli istituti scolastici di Modica che mi appare un grande risultato per la situazione finanziaria in cui versa il Libero Consorzio Comunale di RAGUSA. Invece l'impostazione di qualche consigliere comunale è che l'Ente continui ad essere erogatore di fitti, pur avendo, proprio lui,  paradossalmente

criticato chi ci ha portato in questa situazione."

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif