Appuntamenti Ragusa 11/08/2016 12:30 Notizia letta: 49 volte

Donnafugata, film nati sotto il segno della Vergine

Un tema, un segno
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/11-08-2016/donnafugata-film-nati-sotto-il-segno-della-vergine-500.jpg

Ragusa -  Torna il “DonnaFugata Film Festival – L’isola come set”, l’appuntamento imperdibile dell’estate iblea per gli amanti cinefili e non. A fare da scenario, come sempre, sarà il suggestivo ed emozionante Castello di Donnafugata ed in particolare alcune delle sue aree, coma la sala Bianca, l’Atelier dei Cortili, il Cortile Grande, l’Arena del Castello e la Fontana della Vergine. Tante le proiezioni in programma da martedì 16 agosto a domenica 21 e tutte di grande interesse per questa ottava edizione, dedicata al segno zodiacale della Vergine: le proposte in calendario, con la direzione artistica di Salvatore Schembari, in qualche modo ruotano infatti attorno alla Vergine, a partire da molti degli attori o dei registi dei film in programma che sono di questo segno zodiacale. Fin dal primo giorno i film proposti hanno attori o registi nati sotto il segno della Vergine, come Ingrid Bergman, Dario Argento o Richard Gere, Jean Renoir, Erich Von Stroheim, Charlie Kaufman, Anthony Dawson, Stefania Casini che tra l’altro sarà presente. Ma non solo film, il ricco calendario prevede anche presentazioni di libri e reading di poesie nella sezione “Al tramonto”. Si inizia già il 16 agosto con la presentazione del libro “La profezia dei Voli” di Fernardo Lena (edito da ArchiLibri), che insieme a Gabriella Montanari e Grazia Insinga proporrà il reading di poesia di confine tra “Profezie, Arsenico e Persiche”. Per la sezione “L’isola come set”, il festival festeggia il regista e critico Francesco Calogero, anche lui del segno della Vergine, con il film “Seconda primavera”. Interverranno anche la produttrice Mia Arfuso e l’attore Claudio Botosso. Ma il “DonnaFugata Film Fest” sarà anche arte con la performance dell’artista Giovanni Robustelli che durante il festival realizzerà dal vivo le sue opere, ispirato dalle pellicole dei vari film. Sempre giorno 16 si apre anche la mostra dell’artista Giuseppe Bombaci “Remake #2” in omaggio all’opera cinematografica Cabiria. Durante il festival naturalmente dibattiti con alcuni dei registi o attori dei film al termine delle proiezioni. Il festival cinematografico, come ogni anno, è promosso da Cinestudio Groucho Max, dalla Fondazione degli Archi e da Archinet. Diverse le sezioni in cui è articolato il programma: “Regine Vergini”, dedicata alle dive dello schermo; “Cuori vergini” sull’amore e dintorni; “Vergini e Martiri” per le storie di incontri e sconti di coppie; “Foreste Vergini” dedicata ai viaggi nell’inesplorato; “Pellicola Vergine” per un ritorno agli albori del cinema; “Isole vergini” per rivivere le lezioni degli inimitabili maestri ed infine “Vergini di ferro” per gli appuntamenti di tarda sera. Grande inaugurazione martedì 16 agosto alle 19.00 all’Atelier dei Cortili con “Cinema & Arte: le mostre del festival”. Lo stesso giorno ci saranno già le prime proiezioni a partire dalle 17.00 e fino a notte fonda. Tra gli appuntamenti segnaliamo “Beetlejuice - Spiritello porcello”, film del 1988 di Tim Burton, mercoledì 17 agosto alle 20.30, “La vergine di Salem” del 1937 di Frank Lloyd e il più recente “Il favoloso mondo di Amélie” di Jean-Pierre Jeunet giovedì 18 agosto, “About a boy – Un ragazzo” del 2002 di Paul e Chris Weitz venerdì 19 agosto e “Arco di trionfo”, film del 1948 di Lewis Milestone, sabato 20 agosto. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa. L’ingresso è libero.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg