Attualità Modica 14/08/2016 15:31 Notizia letta: 4404 volte

C'è chi avvelena gli ulivi secolari e i carrubi

Fra Modica e Pozzallo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-08-2016/c-e-chi-avvelena-gli-ulivi-secolari-e-i-carrubi-420.jpg

Modica - Liquidi tossici iniettati direttamente nei tronchi degli ulivi secolari. E’ questo quello che succede da un po’ di tempo nelle campagne intorno a Modica e Pozzallo: un attacco ad alberi di carrubi e ulivi, una strage che si estende per circa 400 ettari. Questi ignoti criminali andrebbero in giro per i campi versando diserbanti sulle radici degli alberi, oppure trapanano direttamente i tronchi per metterci dentro liquidi tossici. Nessun virus o parassita: soltanto uomini. Il problema principale di questa vicenda è che non si capisce quale sia il fine ultimo di questa squadra della morte: radere al suolo tutti gli alberi della zona? O c’è di mezzo qualcos’altro? Un’indagine è stata avviata per danneggiamento e tentata estorsione contro ignoti. L’ipotesi degli inquirenti, infatti, è che dietro a queste squadre di avvelenatori di alberi ci siano personaggi senza scrupoli che vogliono convincere i proprietari a lasciare i terreni o a venderli ad un prezzo molto inferiore rispetto al loro valore. Naturalmente, al momento questa resta solo un’ipotesi. Altra ipotesi, è quella della cosiddetta “mafia dei pascoli”: alcuni clan di cosa nostra sono riusciti a farsi assegnare, tramite prestanome, alcuni terreni e, nel frattempo, farli fruttare grazie ai fondi europei. Un affare per milioni di euro.

Irene Savasta