Cronaca Pozzallo 25/08/2016 11:40 Notizia letta: 7030 volte

Pozzallo, sequestrati 36 kg di Khat, la droga dei poveri

Una novità
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-08-2016/pozzallo-sequestrati-36-kg-di-khat-la-droga-dei-poveri-420.jpg

Pozzallo - E' stato arrestato dalla GdF un corriere somalo di 28 anni, incensurato, proveniente da Malta, trovato con 36 Kg di sostanza stupefacente denominata "Khat".

Lo straniero, durante le operazioni di sbarco dal catamarano, ha attirato l’attenzione dei militari in quanto intento a controllare con particolare interesse due grosse scatole di cartone poste sul carrello bagagli.

 

I militari, insospettiti, lo hanno sottoposto ad un attento controllo e hanno proceduto alla perquisizione dei bagagli. All’interno delle scatole di cartone sono state rinvenute diverse buste di plastica contenenti foglie secche di colore verde del peso complessivo di circa 36 kg.

 

Dai successivi accertamenti sul contenuto delle scatole è stato appurato che si trattava di sostanza stupefacente del tipo “Khat”, meglio conosciuta come “la droga dei poveri”.

 

Il “Khat” è una nuova sostanza stupefacente proveniente dall’Africa, in particolare dall’Etiopia, ma anche da Ruanda, Uganda, Kenya e Yemen, che sta arrivando negli ultimi anni anche sul mercato italiano. Alla spedizione, le foglie, provenienti da un arbusto, il Catha Edulis, vengono fatte passare per tè, henné o spezie e provocano stati di eccitazione ed euforia che portano alla dipendenza. Le foglie vengono masticate e la sensazione di euforia è paragonabile a quella data dalla cocaina.

 

Il cittadino somalo è stato, pertanto, tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, dott. Gaetano Scollo, è stato associato presso la Casa Circondariale di Ragusa.

 

Irene Savasta