Appuntamenti Vittoria 26/08/2016 19:18 Notizia letta: 1395 volte

A Scoglitti l'acqua diventa Amnios

Il 2 settembre
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-08-2016/a-scoglitti-l-acqua-diventa-amnios-420.jpg

Vittoria - L'associazione culturale FACTORI e il Comune di Vittoria presentano AMNIOS, un progetto d'arte contemporanea ideato dagli artisti Tamara Marino e Sasha Vinci, per la prima volta in collaborazione ad un progetto condiviso.
Il progetto AMNIOS si divide in due momenti: la prima parte consiste in una performance eseguita personalmente dai due artisti, che sarà presentata al pubblico venerdì 2 settembre 2016, alle ore 18:00, presso il Molo di Ponente della città di Scoglitti, un luogo sospeso tra la terra e il mare. La performance è ideata per vivere in sintonia con lo spazio che l'accoglie, creando un dialogo con il pubblico che la vive e la osserva.
La seconda parte del progetto prevede la realizzazione di una mostra che sarà inaugurata a dicembre 2016, presso alcuni palazzi storici della città di Vittoria.

AMNIOS è un progetto che concettualmente si ispira all'antica simbologia dell'acqua. I simboli sono i custodi della memoria, la potenza del simbolo è quella di raccontare significati universali a tutti gli uomini e di attraversare indenne le generazioni umane assumendo nuovi valori, ma conservando le antiche conoscenze.
Il simbolo dell’acqua è presente in tutte le cosmologie dei popoli, è un’immagine che si lega al flusso della vita, al tempo, al divenire, metafora di forza e vitalità, quell'elemento primordiale in cui si fondono morte e rinascita alla presenza di energie inconsce. L'acqua rappresenta la nostra parte emotiva, irrazionale e creativa.
La simbologia dell’acqua in relazione con l'immagine della donna, è la caverna da cui fluisce l'energia, un ventre materno che custodisce e contiene il liquido amniotico, la linfa primordiale che genera la vita.

La Sicilia ha un rapporto viscerale con la simbologia dell'acqua, poiché è un'isola immersa nella luce e nei colori del Mar Mediterraneo. Il mare, in Sicilia, racconta le storie del tempo e degli uomini, dalle concavi navi dalle vele greche, ai barconi della morte dei migranti. Oggi il gigante di acqua e sale è l'abisso che gli uomini devono affrontare per la sopravvivenza e la libertà.

Gli artisti Sasha Vinci e Tamara Marino, ispirati dal concept del progetto daranno vita attraverso immagini, suoni, pensieri e memorie ad un'azione performativa aperta ad innumerevoli interpretazioni, reinterpretando il simbolo dell'acqua attraverso i linguaggi multiformi dell'arte contemporanea.
Dalle acque del mondo intorno si irradia l'arte.

Redazione