I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Venerdì 09 Dicembre 2016 - Aggiornato 09/12/2016 00:07 - Online: 553 - Visite: 41354053

 

29/08/2016 11:41

Notizia letta: 2764 volte

La trazzera

Basterebbe sistemarla

La trazzera La trazzera La trazzera La trazzera
 
 

Chiaramonte Gulfi - Giuseppe D’Amato e Giuseppe Bertucci chiariscono i motivi dell’istanza presentata al sindaco di Chiaramonte e al Sig. Prefetto di Ragusa in merito allo stato in cui versa la “trazzera” utilizzata per uscire/entrare dalla/in città durante lo svolgimento della gara automobilistica Monti Iblei.

Già lo scorso anno sui social network, divenuti ormai lo spazio preferito di condivisione democratica (al netto degli imbecilli di cui parlava Eco!), tante sono state le lamentele dei cittadini costretti ad utilizzare la “trazzera”; fino ad oggi, però, nessun provvedimento serio è stato preso da parte degli uffici competenti nonostante l´evidente impraticabilità, la pericolosità del tratto stradale ed il rischio di procurare danni alle autovetture e agli automobilisti (anche se, in realtà, grazie all´istanza presentata e poco prima della gara sono stati ripuliti i bordi in prossimitá del torrente ed è stata posta una segnaletica più adeguata).

La questione si ripete da anni senza che le varie amministrazioni comunali abbiano fatto qualcosa per rendere la “trazzera” interamente e degnamente percorribile dagli autoveicoli; eppure, basterebbe ripristinare il manto stradale per qualche centinaio di metri, installare l’adeguata segnaletica e i parapetti lungo il confine che costeggia il letto del torrente ed il gioco è fatto! Tutto questo la dice lunga su quanto i diritti dei cittadini continuino ad essere secondari rispetto ad altre priorità dettate esclusivamente dall’opportunismo politico! Sarebbe ora di dire basta!

Molte delle strade comunali sia centrali che rurali versano in pessime condizioni e per tale ragione i due auspicano un atteggiamento piú attento da parte dell´amministrazione comunale nel rispetto della sicurezza e dei diritti dei cittadini e invitano tutti gli utenti ad una maggiore coscienza critica, ad alzare la voce quando è necessario in modo che i propri diritti vengano ripettati!

D´Amato e Bertucci ci tengono a precisare, infine, che il loro obiettivo non è stato quello di remare contro la manifestazione automobilistica anzi, al contrario, si dichiarano favorevoli alla continuità dell´evento purchè inserito in un piano strategico di sviluppo turistico per il paese, che finora non si è ancora visto!

Bertucci e D'Amato

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+