Attualità Chiaramonte Gulfi 02/09/2016 11:28 Notizia letta: 25 volte

La bancarella della musica. I Dj mixano sull'Ape

La novità sono loro.
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-09-2016/la-bancarella-della-musica-i-dj-mixano-sull-ape-420.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-09-2016/1472808679-1-la-bancarella-della-musica-i-dj-mixano-sull-ape.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-09-2016/1472808679-2-la-bancarella-della-musica-i-dj-mixano-sull-ape.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-09-2016/la-bancarella-della-musica-i-dj-mixano-sull-ape-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-09-2016/1472808679-1-la-bancarella-della-musica-i-dj-mixano-sull-ape.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-09-2016/1472808679-2-la-bancarella-della-musica-i-dj-mixano-sull-ape.jpg

Chiaramonte Gulfi - Se ci fosse un ipotetico premio per l’idea più originale andrebbe sicuramente a loro, ai ragazzi di Ghetto. Su un’ape, piena  di frutta e verdura, i Dj si sono esibiti durante tutta la serata in corso Umberto. E’ una bancarella della musica, un connubio originalissimo di tradizione e modernità mondana. Sono loro la vera attrattiva, la novità di Zuppà, la manifestazione che è iniziata ieri sera a Chiarammonte e che proseguirà fino a sabato sera. Ghetto è una specie di associazione  di ragazzi con la passione per la musica da Dj, composta da nove persone.

Ieri sera c’erano Dj Lorenzo, Dj Viktor, Dj Dodo e Dj Paul Drum. Ospite speciale dello show-case di Ghetto è Angelo Ferreri. Stasera, invece, l’ospite è Dj Jitzu. Dj Lorenzo (Cutrera), spiega: “Stiamo proponendo la vecchia house music, il funky e il soul, proprio per ricordare le radici della musica techno. Abbiamo pensato di proporre una bancarella della musica e, grazie allo spot, abbiamo unito la nostra musica alla frutta e verdura Bio dell’azienda che, così, espone i propri prodotti”. Un’idea semplice e innovativa, geniale per certi versi.

Il clima della serata è piacevole, conferma che se si organizzano degli eventi sicuramente il pubblico risponde. Zuppà, in effetti, è stata una delle pochissime manifestazioni che si sono organizzate durante questa estate a Chiaramonte.  Poche, a dire il vero, le presenze arrivate da fuori Chiaramonte. C’è tanta gente, ma non c’è calca. Una formula, quella di Zuppà, che sicuramente può funzionare per un pubblico chiaramontano, anche perché il programma della prima serata è sostanzialmente identico a quello degli anni precedenti. C’è la Kamehameha cover band in piazza Duomo, i giochi gonfiabili per i bambini, i giochi giganti in corso Umberto e il simulatore della monti iblei in piazza San Salvatore. Qualche gioco nuovo, qualche piccolo ritocco, ma la formula è sostanzialmente identica. Squadra che vince non si cambia? Certo, dà sicurezza. Ma, forse, il viaggiatore che arriva a Chiaramonte da fuori provincia, dopo due anni, vuole vedere qualcosa di più.

Il voto è comunque positivo, perché c’è buona volontà e perché si è riusciti a trascinare fuori dalle case la gente che, evidentemente, ha ancora voglia di uscire.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1489060076-ecodep.gif