Attualità Modica 06/09/2016 16:26 Notizia letta: 1344 volte

Modica aderisce al Gac dei due mari. Sostegno alla pesca e al turismo

I partner privati operano sul territorio nel settore della pesca, del turismo e della filiera del pescato
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-09-2016/modica-aderisce-al-gac-dei-due-mari-sostegno-alla-pesca-e-al-turismo-420.jpg

Modica - La Giunta Municipale di Modica ha deliberato ieri l'ingresso della Città nel "Gruppo di Azione Costiera dei Due Mari".Il capofila dei partner pubblici è il Comune di Portopalo di Capo Passero che si aggiunge ai Comuni di Noto, Pachino, Ispica, Pozzallo e Avola. I partner privati operano sul territorio nel settore della pesca, del turismo e della filiera del pescato.

Il “GAC dei Due Mari” nasce allo scopo di intercettare ed usufruire delle risorse offerte dal Fondo Europeo della Pesca, finalizzate a rafforzare la competitività delle zone di pesca, a ristrutturare, orientare e promuovere le attività economiche del settore aggiungendo valore ai prodotti ittici, e sostenere la piccola pesca e il turismo a favore delle comunità che vivono prevalentemente di questa economia.Tutte le azioni del GAC dei Due Mari sono dirette allo sviluppo sostenibile delle aree di pesca di questa suggestiva parte di costa mediterranea.

Per conseguire quest’obiettivo, il G.A.C. Dei Due Mari mette in pratica numerose attività: la qualificazione del patrimonio ambientale, grazie ad interventi di tutela e di pulizia del mare e delle coste; la valorizzazione dei prodotti ittici dell’area favorendo anche la gastronomia a base di pescato locale la riorganizzazione dei luoghi di sbarco al fine di agevolare l’attività e la logistica degli operatori del comparto ittico. Un'occasione ghiotta per lo sviluppo di Marina di Modica e Maganuco: "Abbiamo risposto con molto piacere all'invito che ci è stato fatto di entrare a far parte del Gac. Modica continua nella sua politica di associazionismo e lo fa allargando la cerchia territoriale e il settore di intervento. E dire che c'era chi sosteneva che Modica fosse isolata nel contesto regionale da ogni tipo di associazionismo ".

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1498126104-3-samot.gif