Attualità Chiaramonte Gulfi 09/09/2016 10:00 Notizia letta: 2052 volte

Daycube, sabato 10 settembre esce l'album

Paolo Gulfi e Simone Lucifora
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-09-2016/daycube-sabato-10-settembre-esce-l-album-420.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-09-2016/1473408488-1-daycube-sabato-10-settembre-esce-l-album.jpg&size=889x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-09-2016/daycube-sabato-10-settembre-esce-l-album-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-09-2016/1473408488-1-daycube-sabato-10-settembre-esce-l-album.jpg

Chiaramonte Gulfi - I Daycube sono un gruppo di musica elettronica che nasce nella provincia ragusana nel 2013, ma questo è il meno che si possa dire di questa storia.

I Daycube sono un sogno, una speranza, un esempio di determinazione e costanza.

Un progetto alternativo, nato in un piccolo paese di provincia, povero di possibilità pertinenti.

La storia di Paolo e Simone è una storia di gioventù; nasce in certe sale prove improvvisate, è figlia di sbronze, eccessi e amicizia. Due personalità diverse che sono riuscite a fondersi perfettamente e a portarli, con passione e dedizione, alla realizzazione del  loro primo album.

“Heart Beat” si promette di lanciare un messaggio ben preciso: fissare il presente, cogliere l’importanza di ogni battito e dimenticare quelli precedenti.

La proposta musicale è incentrata sul genere “Alternative dubstep” caratterizzata da un’importante componente melodica. L’approccio è decisamente più estroverso e rock rispetto a quello tipicamente elettronico.

Ma soprattutto “Heart Beat” vuole comunicare e trasmettere attraverso le sue storie; le tematiche presenti al suo interno sono molteplici: dal concetto di libertà individuale di “Roads” e “Compromise”, alle relazioni difficili, vuote e sporche di “Gaze Your Eyes”, “Blue Moon” e “You Get It Off”, fino alla storia di un amore ideale che resta tale anche dopo il suo epilogo, protagonista di “Perfect Picture”.

Proprio “Perfect Picture” sarà il loro singolo di lancio: il pezzo nasce dalla collaborazione con Emman J Rhymer, rapper freestyle nigeriano conosciuto per caso. L’intesa è immediata e li porta quasi subito alla registrazione del brano, che narra di una donna intesa come immagine ideale. Il protrarsi di un sentimento vissuto aldilà del fallimento della relazione. E’ l’unica traccia dell’album in cui è presente la lingua italiana, a testimonianza dell’intenzione del gruppo di farne un manifesto d’integrazione tra culture diverse.

Il tutto verrà sorretto dall’uscita di un videoclip, un omaggio alla bellezza, girato nella suggestiva Ragusa Ibla e realizzato con la partecipazione della scuola “Artemiadanza Ragusa” di Anna Guastella che ne ha curato le coreografie, mettendo a disposizione la sua ballerina di punta, Dora Schembri e l’intero corpo di ballo.

 “Heart Beat” è un concentrato di ambiguità, sessualità, animosità, rabbia, disperazione, passione, amore, ma il suo ingrediente principale è sicuramente la consapevolezza. Una presa d’atto cosciente e lucida delle esperienze passate e delle possibilità presenti. E’ un progetto serio, artisticamente valido e merita, senz’altro, più di una chance.

Ascolta Heart Beat su Spotify: http://spoti.fi/2bx4D4i

Pagina Facebook DAYCUBE: http://on.fb.me/1OlOcha

Pagina YouTube DAYCUBE: http://bit.ly/Ytub_Daycube

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1498126104-3-samot.gif