I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK

Notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Ragusanews.com, notizie della provincia di Ragusa e di Sicilia: Ragusa, Vittoria, Modica, Comiso, Scicli, Pozzallo, Ispica

Domenica 04 Dicembre 2016 - Aggiornato 04/12/2016 13:13 - Online: 386 - Visite: 41171924

 

09/09/2016 12:34

Notizia letta: 9870 volte

Il ladro dell'ospedale Maggiore di Modica, arrestato Michele Emmolo

E' di Rosolini

Il ladro dell'ospedale Maggiore di Modica, arrestato Michele Emmolo
 
 

Modica - E' stato arrestato Michele Emmolo, 25 anni, residente a Rosolini, scoperto e  arrestato nella flagranza di reato a Modica, all'ospedale Maggiore.  Il ragazzo, già noto per essere dedito a questo tipo di reati, ieri sera ha preso di mira lo spogliatoio  del personale del reparto di nefrologia dell’ospedale Maggiore di Modica ed in particolare l’armadietto di un professionista.

La vittima, un medico in servizio presso il reparto, al termine della giornata di lavoro è andato nello spogliatoio per cambiarsi e ha notato che  il suo armadietto era stato forzato e che dalla borsa mancavano oltre al portafogli contenente una piccola somma di denaro contante, anche le chiavi della propria abitazione e dell’autovettura.  L'auto, parcheggiata all'ospedale, era stata rubata, anche se  dotata di rilevazione satellitare  .

L’immediata segnalazione alla Polizia di Modica  ha consentito in breve tempo di rintracciare il ladro, segnalato dal satellite a Rosolini.

La  macchina rubata era stata parcheggiata in una viuzza: pochi minuti dopo è stato visto il ragazzo.

Emmolo è stato subito arrestato, era anche già stato denunciato per un analogo reato commesso lo scorso giugno presso il medesimo ospedale.

L’inconfutabilità delle prove acquisite a suo carico, nonché la flagranza del reato di furto, consentivano agli  uomini del Commissariato di Modica di trarlo in arresto e sottoposto dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Siracusa, in regime di arresti domiciliari nella  propria abitazione, in territorio di Rosolini, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida.


Irene Savasta

Commenta la news

Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Ragusanews.com
Se sei già nostro utente esegui il Login nel form sottostante oppure registrati ora se non sei ancora registrato.
Se non ricordi più le tue credenziali di accesso clicca su recupera password.

La redazione di Ragusanews.com non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Ragusanews.com comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

+