Cronaca Modica 13/09/2016 23:12 Notizia letta: 18452 volte

Samuele, la morte dietro una curva

Aveva 19 anni
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-09-2016/samuele-la-morte-dietro-una-curva-420.jpg

Modica - Una passione per i motori, i go-Kart in particolare, un lavoro nell’officina dello zio che lo faceva sentire grande. Samuele era felice. La sua gioia di vivere era contagiosa per i compagni che da stasera lo piangono e lo ricordano con le testimonianze più autentiche, più genuine.
Samuele dal suo profilo Facebook si presentava con la citazione di un saggista giapponese “Se si fanno le cose mettendoci amore, quell'amore ti ritorna. Se hai un atteggiamento positivo verso la vita, la tua vita sarà più piacevole”.

La curva maledetta, il conseguente scontro con l’auto proveniente dal senso opposto, hanno stroncato i sogni, le ambizioni di Samuele, lasciando nello sconforto e nel dolore i familiari, ma anche una comunità che nel volgere di 24 ore piange due suoi giovani figli. Modica paga un tributo pesantissimo.

Due ragazzi, due vite, stroncate da un destino tragico, accumunate dalla stessa passione per i motori. Quella stessa passione che ha rappresentato la loro sciabola della morte. C’è tanta tristezza sul web questa notte. Tanti amici ricordano le virtù di Samuele e Vincenzo Rossini. Tantissimi i messaggi di cordoglio sui loro profili.

“Non si può morire così. Ci mancherà il loro sorriso”. Questa frase ricorre sul web per tutta la notte. Le foto di Samuele Peluso e Vincenzo Rossini ci lasciano dolore, ci tramettono tristezza.

Due vite schiacciate dalle conseguenze nefaste di altrettanti incidenti stradali.

Gabriele Giannone
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg